Universal Gold: oro tokenizzato garantito dall’Australia

oro fisico

Nome in codice UPXAU. Token di criptomonete che hanno l’oro come bene sottostante. E la garanzia del governo australiano.

Abbiamo parlato di oro e criptomonete in questo articolo.

Si chiama Universal Gold. Lo trovate scambiato sugli exchange con il codice UPXAU. Si tratta di oro tokenizzato. Come ne esistono altri, beninteso. Ma questo token è frutto di un consorzio di aziende leader nel mercato delle valute virtuali. Parliamo di Bittrex Global. Ledger. CertiK ed Uphold. In più, la riserva di nobile metallo è garantita dal raffinatore di oro più grande al mondo. Un’azienda controllata dal governo australiano.

Il consorzio crypto prende il nome di Universal Protocol Alliance. Mentre l’azienda di raffinazione aurifera è la Perth Mint. Azienda di proprietà del governo dell’Australia occidentale.

Il token, ripetiamolo, si chiama Universal Gold. UPXAU. Può essere acquistato sul portale di Uphold. E speso attraverso la carta di debito erogata dallo stesso exchange.

In dettaglio, il minimo acquisto di token Universal Gold è un dollaro USA. Viceversa, nessun limite massimo di investimento. Ma soprattutto, nessuna commissione di custodia. Altro che la commissione di custodia dello 0,4% che tipicamente viene chiesta.

JP Thieriot è direttore generale di Uphold. Costui ha spiegato in poche parole i benefici del token.

Tre funzionalità uniche. Spendibilità. Zero costi di detenzione. Garanzia del governo.

Il terzo aspetto porta il nome di Perth Mint.

Ossia, l’azienda che garantisce la riserva sottostante l’emissione del token Universal Gold.

La Perth Mint è il più grande raffinatore di nuovo oro al mondo. Ed è di proprietà del governo dell’Australia occidentale. Fattore che garantisce tutto l’oro in suo possesso. Nello stesso modo in cui la FDIC, Federal Deposit Insurance Corporation, garantisce i dollari conservati nelle banche USA.

Thieriot esalta il ruolo chiave di Perth Mint. Che da un lato non impone commissioni di custodia. E dall’altro lato, è tecnologicamente avanzata nel settore:

Abbiamo lavorato con un altro importante fornitore d’oro per quasi sei anni. E non può competere con ciò che offre la Perth Mint.

Cresce il numero di iniziative di oro tokenizzato. Oltre ad Universal Gold, altri progetti hanno ricevuto il supporto della stessa società australiana. A febbraio Perth Minth insieme ad Infinigold ha lanciato sul mercato il token Perth Mint Gold Token (PGMT). Accanto, altri token “gold pegged” molto diffusi sono Tether Gold, lanciato a gennaio scorso. O PAX Gold, introdotto a settembre 2019.

FONTE: https://www.forbes.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *