TrueGBP, lo stablecoin su sterlina inglese

TrustToken stablecoin virtual currency
Tempo di lettura: 2 minuti

La startup TrustToken ha lanciato sul mercato un nuovo stablecoin. Dopo TrueUSD, lo stablecoin ancorato al valore del dollaro USA, con TrueGBP è la volta della sterlina inglese.

Abbiamo parlato di stablecoin in questo articolo.

La notizia di ieri, primo aprile, non era un pesce d’aprile. Era vera. La startup TrustToken ha lanciato sul mercato un nuovo stablecoin basato sulla sterlina britannica. Uno stablecoin dal nome TrueGBP (TGBP).

Al portale di news CoinDesk ha rivelato che il nuovo stablecoin TrueGBP è già oggi disponibile per il trading OTC (Over The Counter). E qui è meglio chiarire il termine. Per OTC si intende una serie di scambi che non si svolge sui mercati ufficiali, ma tra due parti, tramite una rete di dealer. Ciò vuol dire minor regolamentazione rispetto alle negoziazioni di borsa. E maggiori rischi per l’acquirente.

Nella fattispecie, i dealer sono Alameda Research, Bluefire Capital, Galois Capital e QCP Capital. Cui TrustToken intende aggiungere a breve anche alcuni exchange di criptovalute.

Come per ogni stablecoin agganciato ad una moneta fiat, qualcuno deve garantire la somma in sterline equivalente ai TrueGBP in circolazione.

TrustToken ha chiarito che, al momento, la somma in sterline è su fondi situati in conti fiduciari statunitensi. In aggiunta Rafael Cosman, cofondatore della startup e responsabile della progettazione del token, ha dichiarato a CoinDesk:

L’acquisto e il commercio di TrueGBP verrà reso disponibile come per qualsiasi altro token ERC-20. Sarà dunque compatibile con tutti i wallet ERC-20. I clienti che desiderano acquistare TGBP tramite l’app TrustToken dovranno passare i normali requisiti KYC (Know Your Customer) e AML (Anti Money Laundering). In conformità con la nostra licenza MSB (Money Service Business).

TrustToken è già nota per il lancio di altri simili token. Prima di TrustGBP, aveva lanciato uno stablecoin agganciato al dollaro USA, il TrueUSD, a marzo 2018. Ora, ha dichiarato di voler lanciarne tante altre, legate alle principali monete fiat. Come yen giapponese o euro.

Cosman ha poi chiarito il ruolo di TrueGBP:

Con TrueUSD abbiamo costruito il ponte tra il mondo fiat e cripto. Senza dover per forza passare da un exchange. Il nostro obiettivo nel lancio di TrueGBP è di utilizzare appieno questo vantaggio. Che ci siamo creati nel tempo, per ridurre l’attrito nei mercati finanziari globali. E per aumentare la velocità e ridurre il costo del trasferimento.

Ad oggi, la società ha già raccolto 20 milioni di dollari con la vendita iniziale del token. Grazie al supporto di importanti società, come Andreessen Horowitz.

FONTE: https://www.cryptominando.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *