Thomas Lee: Bitcoin aumenterà ad agosto

Thomas Lee e Bitcoin
Tempo di lettura: 2 minuti

Chi lo dice non è una persona che ignora le dinamiche del mercato delle criptomonete. E’ un noto analista e fondatore di Fundstrat Global Advisors. Ebbene, Thomas Lee ha affermato che entro i prossimi mesi, diciamo intorno ad agosto, il Bitcoin potrebbe avere una sostanziosa ripresa.

Abbiamo parlato di pareri autorevoli sulle criptomonete in questo articolo.

Lo ha detto recentemente durante un’intervista su CNBC:

Penso che la media mobile a 200 giorni sia un fattore chiave. Se Bitcoin riuscirà a rimanere sopra i 4.000 dollari USA, ad agosto supererà la 200 giorni. Credo pertanto che ci vorranno cinque o sei mesi prima che Bitcoin appaia nuovamente rialzista da un punto di vista tecnico.

Sempre sul Bitcoin, Lee ha anche affermato:

Penso che il danno che ha realmente bisogno di essere riparato sia il crollo da 6.000 dollari a 3.100 dollari. Ha fortemente compromesso la fiducia degli investitori e le dinamiche del mercato.

La persona non è nuova a tali affermazioni. Thomas Lee è divenuto celebre, ricorderete, sulle monete virtuali quando affermò clamorose previsioni rialziste sul Bitcoin.

Quando affermò, a dicembre scorso, che la moneta avrebbe nel medio termine raggiunto il colossale prezzo di 150.000 dollari.

Ma non tutti la pensano come lui. Bloomberg, ad esempio, ha espresso previsioni in tutt’altra direzione. Recentemente, ha indicato come possibile una nuova contrazione del Bitcoin. Giustificata da una analisi tecnica che vede la Moving Average Convergence Divergence (MACD) della moneta in calo da febbraio.

A fine 2018, anche Tone Vays, celebre trader e consulente nel mondo delle criptovalute, aveva detto la sua. Aveva messo in guardia gli investitori in Bitcoin. Annunciando come imminente un collasso dei prezzi a 1.300 dollari. Ancora, aveva indicato che una chiusura al di sotto della media mobile a 50 mesi potrebbe innescare una spirale fortemente ribassista:

Finché non chiuderemo al di sotto di essa, le probabilità di raggiungere i 1.300 dollari rimangono abbastanza basse. Se tuttavia dovessimo avere un’intera candela sotto la media mobile, è tutto finito. Andremo a 1.300 dollari.

FONTE: https://it.cointelegraph.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *