Tether presto supererà Ethereum, dice Bloomberg

Tether stablecoin virtual currency

Secondo gli analisti di Bloomberg, lo stablecoin a breve raggiungerà e supererà per capitalizzazione la l’attuale seconda moneta virtuale. Aver già superato Ripple è stato solo l’inizio.

Abbiamo parlato di Tether in questo articolo.

Ce lo racconta il portale di notizie Cointelegraph. Il quale cita le analisi condotte da Bloomberg su Tether. Secondo loro, lo stablecoin sarà presto la seconda valuta virtuale per capitalizzazione.

Parliamo di Tether, simbolo USDT. Il primo stablecoin realizzato. Ancorato al dollaro USA. Ideato e commercializzato da marzo 2015 dalla omonima società, Tether Limited. Quest’ultima controllata da Bitfinex, di proprietà della società iFinex Inc.

Nonostante le accuse di manipolazione dei mercati rivolte tra il 2017 ed il 2018 alla società Tether, ed equivalentemente a Bitfinex, la criptomoneta non ha mai smesso di veder crescere la propria capitalizzazione. Tant’è che, come riconosce Bloomberg, proprio la capitalizzazione del Tether è uno dei principali catalizzatori dell’aumento di prezzo della prima e principale criptomoneta, il Bitcoin:

L’interesse in collegamenti digitali al dollaro indica la necessità di effettuare transazioni e conservare valore. Senza alcun intermediario. Nella principale riserva di valore mondiale.

Come ricorda Bloomberg, di recente Tether ha superato Ripple. Conquistando la terza posizione nella classifica di capitalizzazione stesa da CoinMarketCap.

E tale crescita verosimilmente non si arresterà qui.

Bloomberg ritiene infatti che Tether continuerà a crescere fino a oltrepassare anche Ethereum:

Salvo qualche improbabile cambiamento nelle criptovalute dominanti, è solo questione di tempo prima che Tether superi Ethereum. E conquisti la seconda posizione. Dietro soltanto a Bitcoin.

Beneficiando di un’ampia adozione e di un caso d’uso affermato come sostituto alla principale riserva di valore mondiale, sembra che nulla possa ostacolare l’adozione della stablecoin.

Bloomberg arriva addirittura alla conclusione che Ethereum viva ultimamente all’ombra di Bitcoin:

Vediamo ben pochi rialzi nel prezzo di ETH, a parte quando segue la corrente rialzista di Bitcoin.

BTC si sta allontanando dal resto in termini di adozione. E viene supportata da condizioni macroeconomiche quasi ideali (allentamento quantitativo). Per agire da riserva di valore.

Al contrario, come dice il simbolo stesso, lo stablecoin USDT segue il dollaro. Il quale, nonostante gli USA in tempi di COVID-19 abbiano stampato migliaia di miliardi di dollari, non perde valore. Anzi. Grazie a ciò, stablecoin come il Tether offrono un accesso semplificato al dollaro. E perciò diventano sempre più popolari.

Tutto ciò, mentre le società che controllano lo stablecoin, sia Bitfinex che Tether, stanno affrontando numerosi problemi legali.

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *