Del ponte sullo Stretto, tranquilli, ancora neanche l'ombra. In compenso, dopo incredibili sperperi di fondi pubblici ora siamo alla beffa più incredibile: lo Stato fa causa allo Stato. Ed il giudice è sempre lo Stato.

Pubblicato in politica italiana

Il disegno di legge dei grillini sulla drastica riduzione degli stipendi degli onorevoli è stata rispedita a gran maggioranza al mittente. Il PD, principale attore del rifiuto, adduce scuse puerili e lancia accuse di inutile populismo. Svanita l'ennesima occasione della politica italiana di dimostrare un briciolo di dignità: "vacche autonominatesi sacre", inveisce Beppe Grillo.

Pubblicato in politica italiana

L'accusa parte ancora una volta dai 5 Stelle. Il Movimento punta il dito contro la bozza di deliberazione che ripristina il ricco bonus per i dirigenti. E parte l'accusa verso le "buone idee" del premier Renzi: “Vuole cambiare verso alzando gli stipendi dei funzionari di Camera e Senato”.

Pubblicato in politica italiana

Gli ultra settantenni vengono richiamati come "commissari" o membri di commissione a 500 euro al giorno, infilati dai partiti nei collegi sindacali, negli organismi di vigilanza e nelle commissioni di gara e concorso. Ma come, la riforma Renzi - Madia che doveva garantire il ricambio nelle pubbliche amministrazioni?

Pubblicato in politica italiana
Pagina 3 di 17