Superchief: a New York la prima mostra di NFT

Non Fungible Token

A Union Square fervono i preparativi della prima esposizione di Non Fungible Token. Organizzata dalla statunitense Superchief Gallery. Le opere saranno esposte in schermi ad alta risoluzioni. E saranno vendute all’asta.

Abbiamo parlato di Non Fungible Token in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Superchief ha capito perfettamente l’importanza del “fenomeno” NFT. Tanto da predisporre a New York, negli USA, la prima galleria d’arte in cui esporre queste opere digitali.

Superchief rappresenta un collettivo di artisti. Gestisce gallerie d’arte sia a New York che a Los Angeles. Ha recentemente annunciato l’apertura di una nuova galleria d’arte nel quartiere di Union Square, a New York. Dedicata ad una particolare tipologia di opere digitali: gli NFT. I Non Fungible Token. Un tipo speciale di token crittografico che rappresenta qualcosa di unico e non reciprocamente intercambiabile.

I visitatori ed appassionati del genere potranno visionare tali opere d’arte su schermi ad alta risoluzione. Prodotti dall’azienda Blackdove. Il primo evento in mostra si intitola “Season One Starter Pack”. Un nome che unisce sia il mondo dell’arte digitale che quello dei videogiochi. Vi parteciperanno oltre 300 artisti. Ognuno metterà all’asta un proprio NFT, in due versioni. Una unica ed una composta da 72 copie. Ovviamente, la galleria accetta pagamenti sia in criptovalute che con carte di credito o debito.

A dirla tutta, quella di Superchief non è proprio la prima mostra di NFT. Già qualcun altro aveva organizzato eventi simili. Ad esempio, i Cryptopunks avevano avuto la loro mostra nei primi mesi del 2017. Ancora, un pioniere del genere come Kevin Abosch mostra opere di questo tipo sin da quando gli NFT erano poco più di semplici concept.

Fioccano iniziative di questo tipo.

Trezor - hardware wallet

In un museo di Pechino, in Cina, una mostra di NFT si è tenuta pochi giorni fa. E prossimamente se ne svolgerà un’altra addirittura all’Hermitage Museum di San Pietroburgo, in Russia. E non è finita. Il critico, collezionista e artista Kenny Schacter sta già pianificando per il 9 aprile una mostra sia fisica che virtuale. Rispettivamente, presso la galleria tedesca Nagel Draxle e sul Metaverse, nel Museum of Crypto Art e nel Museum of Contemporary Digital Art.

Tutto è iniziato come un fenomeno di nicchia. Di interesse solo per appassionati della digital art. Ora, da qualche mese, il settore degli NFT ha guadagnato l’interesse del grande pubblico. Se ne parla nei notiziari della sera. Ne parlano i media più autorevoli, quelli che solo di recente hanno iniziato a parlare di blockchain e criptovalute.

Soprattutto, recentemente il fenomeno NFT sta ricevendo, insieme a tanta attenzione, anche ingenti flussi di denaro. Caso emblematico è quello relativo alla incredibile asta battuta da Christie’s: un lavoro dell’artista digitale Beeple è stato aggiudicato per oltre 69 milioni di dollari.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *