Reddit: un sondaggio ci svela quanti usano hardware wallet

Bitcoin security

La comunità di investitori (e possessori) di Bitcoin è diffusissima, lo sappiamo. Ma siamo sicuri che tutti sappiano bene come custodire i propri valori? Ce lo svela un sondaggio su Reddit.

Abbiamo parlato di custodia di criptomonete in questo articolo.

Diciamolo subito. Molti privati, possessori di Bitcoin, usano hardware wallet. Ma non tutti lo fanno. Tanti altri usano sistemi meno sicuri. Più accessibili ad hacker. O a rischio di incidente. Come la soluzione di annotare le chiavi private su un foglio di carta.

Ci rivela tutto un sondaggio su Reddit sui wallet usati dagli utenti. Condotto da uno studente dal nickname “gunnaj“. Anche a scopo didattico: costui ha utilizzato il sondaggio per la propria tesi di dottorato.

Lo studente ha così sviluppato su Reddit il sondaggio sui wallet. Ha posto a 339 utenti del portale cinque domande. Relative, appunto, alla sicurezza dei propri Bitcoin. Ed alla gestione delle relative chiavi private. Dopodiché, ha pubblicato su Reddit i risultati. Ecco qui il link della grafica.

Scorriamo, quindi, le domande del sondaggio.

Innanzitutto, dove conservi la maggior parte dei tuoi Bitcoin.

Ebbene, circa la metà, 158 persone, ha risposto di utilizzare wallet hardware.

Poi, se hai creato un back-up delle tue chiavi private. E l’88% dei soggetti intervistati conferma di aver provveduto in tal senso. C’è un ma. Alla domanda su quale sistema di back-up è stato implementato, la maggior parte, 238 persone, riferisce di aver semplicemente annotato le chiavi private su un foglio di carta.

ATTENZIONE: una pessima custodia delle chiavi private e del seed dell’hardware wallet ci espone al rischio di perdere tutte le criptovalute. Suggeriamo di utilizzare sistemi sicuri contro ogni evento disastroso, come Billfodl.

Billfodl - seed custodian

E qui ricordiamo l’opinione, certamente autorevole, di Changpeng Zhao. Il CEO di Binance, uno dei maggiori exchange di criptovalute al mondo. Secondo lui, gli utenti meno esperti dovrebbero conservare le proprie valute virtuali sugli exchange.

Perché, sostiene Zhao, sono lontani i tempi di Cryptsy o Mt.Gox. I tempi in cui gli exchange erano poco sicuri e facile preda di hacker. Oltreché, spesso, gestiti proprio da truffatori.

Oggi gli exchange di criptovalute sono a tutti gli effetti delle banche.

Con piattaforme di servizi finanziari ad elevatissimi standard di sicurezza. E controlli da parte delle autorità non diversi da quelli degli istituti di credito di valute fiat.

Nell’opinione di Zhao, quindi, solo gli utenti più esperti dovrebbero utilizzare hardware wallet. Tutti gli altri, invece, dovrebbero depositare i propri asset digitali presso gli exchange centralizzati:

I più accaniti sostenitori delle criptovalute consigliano di conservare personalmente le proprie chiavi private. Ma la verità è che oggigiorno molti non sono in grado di proteggere le chiavi private nemmeno da se stessi. Un exchange centralizzato affidabile è più sicuro per la maggior parte delle persone. I numeri parlano chiaro.

Beh, il parere di Zhao è autorevole ma, a dirla tutta, non è proprio disinteressato. Anche se, effettivamente, sono molti, troppi i casi di persone che hanno perduto migliaia di Bitcoin per disattenzione. Eventi avversi. Incuria nella conservazione delle chiavi private.

Tutta gente che, in finale, ha perso tutti i propri averi. Citiamo, per completezza, il caso di chi è riuscito a recuperare i dati protetti da una password purtroppo smarrita. Michael Stay, ex software engineer di Google, è riuscito ad hackerare un file zip. Contenente le chiavi private di oltre 300.000 dollari in Bitcoin.

FONTE: https://old.reddit.com/user/gunnaj

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *