PwC Hong Kong investe sul metaverso di The Sandbox

il metaverso di The Sandbox

PricewaterhouseCoopers, il brand di servizi professionali per grandi aziende, si interessa del metaverso di The Sandbox. Tanto da acquistare LAND nel mondo virtuale. Dove allestire, verosimilmente, un hub che offra i propri servizi professionali nel Web 3.0.

Abbiamo parlato di metaverso in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

PwC, filiale di Hong Kong, fa acquisti nel metaverso di The Sandbox. Un modo che sta diventando sempre più popolare per estendere i propri orizzonti di business. E per aprire un ufficio virtuale in cui offrire i propri prodotti e servizi anche ai cittadini del metaverso.

PwC, abbreviazione per PricewaterhouseCoopers, è un network multinazionale di imprese di servizi professionali. Operativo in 158 Paesi, è certamente un nome importante tra gli attuali e futuri investitori nel metaverso. Con sede a Londra, nel Regno Unito, l’azienda ha fatto registrare un fatturato di 45 miliardi di dollari da giugno 2020 a giugno 2021. In aumento del 2% rispetto all’anno precedente.

In dettaglio, la sede di Hong Kong di PwC ha annunciato il suo ingresso nel metaverso attraverso l’acquisizione di LAND nel mondo virtuali gestito da The Sandbox.

Il costo dell’asset LAND oggetto dell’acquisizione in questione non è noto. Viceversa, è noto che PwC Hong Kong vuole costruire un hub di consulenza nel Web 3.0. Così da introdurre una nuova generazione di servizi professionali, tra cui contabilità e tassazione, dedicati all’utenza del metaverso.

William Gee è partner di PwC Hong Kong. Costui ha dichiarato che la società vuole “sfruttare le [sue] competenze per supportare i clienti” nel metaverso. E definisce tale tecnologia in crescita un fiorente “fenomeno digitale“.

L’iniziativa di un “big” come PwC ha anche effetti negativi.

Trezor - hardware wallet

In particolare, sulle aziende più piccole interessate allo stesso business. A luglio scorso, il responsabile crypto di PwC Henri Arslanian ha dichiarato quanto segue. I fondi di venture capital e simili conglomerati con grandi risorse finanziarie stanno riducendo gli investimenti nelle aziende più piccole. Aziende spesso a conduzione familiare. Che altrimenti vorrebbero investire e partecipare alla crescita di startup crypto particolarmente promettenti.

Più recentemente, l’ex CEO di Twitter Jack Dorsey ha letto tale fenomeno con preoccupazione. Troppo, per lui, il potere in mano alle società di venture capital. Un potere che rischia di impedire agli sviluppatori del Web 3.0 di raggiungere la loro visione decentralizzata.

Il direttore operativo di The Sandbox si chiama Sebastien Borget. Costui ha condiviso il proprio entusiasmo nell’ingresso di PwC Hong Kong nel metaverso di The Sandbox.

Il metaverso è aperto al business. Diamo il benvenuto a PwC Hong Kong per sperimentare come The Sandbox promuove nuove esperienze immersive e modi per i brand di connettersi con i clienti.

Il metaverso è tuttora terra di pionieri. Secondo i dati di DappRadar, The Sandbox negli ultimi 30 giorni ha segnato 4.450 utenti unici. Ed mentre il token nativo della piattaforma, SAND, cresce ad un ritmo vertiginoso. Oggi vale 5,84 dollari, quasi il 30% in più del massimo del mese scorso.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *