PayPal: dal 2021 supporto per criptovalute e CBDC

PayPal

Come già ampiamente noto in tutti i canali del settore, il CEO della popolare piattaforma di pagamenti conferma la roadmap dell’azienda. Servizi crypto disponibili dal 2021 e supporto per le valute digitali governative.

Abbiamo parlato di criptovalute e PayPal in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Lo rivela un interessante articolo del portale di news Cointelegraph. Secondo cui il CEO di PayPal ha ribadito che l’azienda è pronta a supportare, dall’anno nuovo, criptovalute e CBDC.

Il 2021, insomma, segnerà l’avvio dei servizi crypto per il colosso dei pagamenti online. Il CEO di PayPal ha infatti ribadito che la società è pronta per gestire custodia e pagamenti con criptovalute e CBDC. Anche fuori dagli USA, beninteso.

È chiaro che il mondo si sta rapidamente spostando dal fisico al digitale.

Questa la convinzione di Dan Shulman.

Trezor - hardware wallet

Il quale sottolinea come tale cambiamento risulti molto più accelerato proprio nel settore dei pagamenti e dei servizi finanziari.

Inoltre, a proposito del dibattito con banche centrali, autorità di regolamentazione e aziende leader del settore delle valute virtuali, il CEO ha affermato quanto segue:

Non c’è alcun dubbio che le valute digitali aumenteranno di importanza e rilievo, e supporteranno sempre più funzioni.

Per quanto riguarda le CBDC, la domanda è “quando” e “come”, non “se” verranno introdotte.

PayPal, forte della sua importanza e portata a livello globale, “contribuirà a plasmare l’utilità delle CBDC”. Facilitando l’interoperabilità con i sistemi di pagamento già esistenti. Promuovendo l’accettazione fra i commercianti.

Per Shulman, il sistema finanziario tradizionale è addirittura “non funzionante” per il grande pubblico.

Penso che la nostra piattaforma e la nuova infrastruttura digitale che stiamo mettendo in atto in questo momento possano contribuire a rendere il movimento e la gestione del denaro più efficienti, economici e veloci.

In dettaglio, l’azienda ha già fatto sapere, da ottobre scorso, che progetta di integrare un primo set di importanti monete virtuali. Bitcoin, innanzitutto. Ethereum, certamente. Ma anche Litecoin e Bitcoin Cash. Tradotto, 28 milioni di commercianti che usano il network di PayPal potranno tra pochi mesi ricevere pagamenti in valute virtuali.

Gli stessi dirigenti di PayPal hanno più volte sottolineato di aver riscontrato una forte domanda per servizi crypto tra i propri clienti. Come ha ammesso lo stesso CEO:

La nostra base di utenti non vede l’ora che PayPal offra tali funzionalità.

Come detto, i servizi di PayPal di custodia e pagamenti con criptovalute saranno resi disponibili dal prossimo anno. In tutto il mondo, non solo negli USA. I servizi in questione avranno, quindi, pieno supporto di Venmo, l’applicazione di PayPal per i pagamenti in mobilità.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *