Norton 360: presto una versione idonea al mining di Ethereum

Norton ed Ethereum

Il popolare antivirus Norton 360 avrà un interessante aggiornamento del proprio pacchetto software. Uno strumento per consentire ai suoi 13 milioni di utenti il mining di Ethereum in tutta sicurezza.

Abbiamo parlato di mining di criptovalute in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Norton 360 è mining di Ethereum. Due concetti che, finora, non andavano proprio d’accordo. Perché il prodotto Norton, come altri antivirus, ostacola i software di mining. Classificandoli come malware.

Ebbene, ecco la novità. NortonLifeLock, leader nella sicurezza informatica, promette il lancio di Norton Crypto. Uno strumento di Norton 360 con cui consentire il mining di criptovalute come Ethereum. Senza per questo dover rinunciare alla sicurezza.

Attualmente il prodotto è sotto test.

Trezor - hardware wallet

Un gruppo selezionato di utenti partecipa al programma di lancio della nuova versione di Norton 360 con mining di Ethereum. La società intende offrire il prodotto finale ai propri clienti, oggi circa 13 milioni, tra qualche mese. Un prodotto che consentirà di fare mining senza dover limitare o disattivare la protezione antivirus.

L’azienda ha rilasciato una dichiarazione a CNN Business. Nella quale rivela che in futuro supporterà le principali criptovalute .

La società inizierà lentamente. Con l’obiettivo di aiutare i clienti a fare mining di Ethereum in modo sicuro. In futuro, NortonLifeLock sta valutando di aggiungere altre valute crypto affidabili.

Vincent Pilette è chief product officer di NortonLifeLock. Costui evidenzia con orgoglio che Norton è la prima azienda di sicurezza informatica a offrire servizi che permettono ai miner “di trasformare in modo sicuro e semplice i periodi di inattività sui propri PC in un’opportunità per guadagnare valuta digitale”.

Per anni, molti miner di criptovalute hanno dovuto correre dei rischi per svolgere le loro attività. Disabilitando il sistema sicurezza per consentire l’estrazione di monete. Ed eseguendo codice non controllato sulle loro macchine. Rischiando furto di fondi e installazione di ransomware.

Per Norton, la soluzione è semplice.

I miner che utilizzano Norton 360 riceveranno i proventi della loro attività su un wallet su cloud. Così da azzerare il rischio di perdere il proprio portafoglio per un malfunzionamento del disco rigido.

A dirla tutta, Norton esagera quando afferma che le soluzioni di mining esistenti non sono controllate e sicure. Basti pensare a Ethminer. Il popolare software per il mining. Che dal 2013 a oggi ha ricevuto contributi da 99 diversi sviluppatori. A dimostrazione che il codice è stato sottoposto a un’approfondita analisi.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *