Neema avverte: Sovereign deve soddisfare le norme USA

Isole Marshall - Sovereign virtual currency

Abbiamo parlato di Sovereign delle Isole Marshall in questo articolo.

Sovereign (SOV) è la moneta virtuale nazionale delle Isole Marshall. Il Governo prevede il lancio della Initial Coin Offering (ICO) per la distribuzione della moneta entro l’anno. E Neema, una startup Israeliana, sta lavorando proprio a supporto della ICO di Sovereign. Anche per garantire il rispetto delle norme dei regolatori finanziari USA.

Ci riferiamo ad un’intervista a Barak Ben Ezer, CEO di Neema, rilasciata al giornale The Times of Israel. Secondo lui, sul progetto di lancio della criptovaluta delle Isole Marshall, il locale Governo deve ancora lavorare per allinearsi a quanto richiesto dai regolatori finanziari degli Stati Uniti.

Il progetto va avanti, beninteso. Il lancio dell’ICO per la distribuzione di Sovereign è previsto entro fine 2019.

Soltanto, la testata israeliana sottolinea la preoccupazione dei regolatori USA per il possibile impatto negativo che la criptovaluta potrebbe avere. Sulle banche esistenti nel Paese. E, soprattutto, per il potenziale rischio di riciclaggio di denaro.

Per evitare il riciclaggio, ogni wallet di SOV sarà totalmente identificato, come fosse un conto in banca. E su tali dati l’Office of Foreign Asset Control degli Stati Uniti svolgerà le sue verifiche.

Sempre stando alle dichiarazioni di Neema, l’azienda sta preparando l’ICO secondo tempistiche che dipendono dalle fluttuazioni di mercato:

Neema ha l’obiettivo che l’ICO di Sovereign sia pronto al lancio una volta che i mercati saranno di nuovo in una fase positiva. Tale lancio sarà avviato una volta che tutte le parti interessate saranno convinte che SOV è pronta. Ed i rischi sono stati mitigati.

Anche il Fondo Monetario Internazionale si è espresso sulla ICO di SOV. In particolare, ha avvertito la Repubblica delle Isole Marshall dei rischi associati all’adozione di una criptovaluta come seconda moneta a corso legale. Ed ha esortato il Paese ad abbandonare il progetto.

Peraltro, a novembre scorso proprio le controverse legate al progetto di lancio di Sovereign avevano costretto il presidente della Repubblica, Hilda Heine, ad un voto di sfiducia. Che comunque non è riuscito a destituirlo: è ancora in carica.

FONTE: https://it.cointelegraph.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *