il social russo Vkontakte lancia il suo stablecoin

VK Coin di Vkontakte
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo lo stablecoin annunciato da Facebook, ora è la volta del principale social russo. Vkontakte lancia il suo stablecoin. Addirittura, il social afferma che sarà minabile dagli utenti.

Abbiamo parlato di stablecoin in questo articolo.

La notizia la riporta il media statale russo Tass. A grandi lettere, si afferma che il social network Vkontakte (VK) ha avviato il lancio sul mercato degli stablecoin della propria moneta virtuale. Con molta fantasia, si chiama VK Coin. Colpo di scena, oltre che acquistarla gli utenti possono anche minarla.

In realtà, non vengono rivelati molti dettagli. Ed anche i rumors agitati in settimana, prima dell’annuncio di Tass, non dicono molto. Le voci sul lancio della criptovaluta russa, ad esempio, non chiariscono se la moneta sia basata sulla tecnologia blockchain. Si limitano solo ad incoraggiarne il mining. Chiaramente, utilizzando i servizi di VK.

Ad esempio, un servizio offerto agli utenti del social è un clicker game per dispositivi mobili. Con il quale gli utenti possono guadagnare VK Coin e rivenderle. Oppure, in modo più divertente, possono inviarle ad altri utenti e competere in una classifica su chi ne ha di più. L’App, conferma Tass, è disponibile sia per dispositivi iOS che Android.

Beninteso, non crediate di arricchirvi con due click sul gioco del social russo.

Di base, un click genera 0,001 VK Coin. Con i token ottenuti, gli utenti possono acquistare potenziamenti al gioco stesso. Ossia, possono minare più velocemente.

A prima vista, quindi, lo stablecoin di VKontakte tenta di stringere l’utente in un circuito chiuso sul social. Non solo, afferma un post di VK Pay, il servizio di pagamento interno di VK. Gli utenti potranno presto utilizzare i loro token VK Coin in servizi e sconti con partner esterni.

Dal 1 aprile, data dell’annuncio su Tass, ben 4 milioni di utenti hanno utilizzato il servizio VK Mining. Stanno cominciando a scambiare le monete ottenute con denaro fiat. Piuttosto che con servizi, ad esempio annunci pubblicitari. E c’è già un “milionario”, un utente che finora ha minato oltre 890 milioni di monete.

Prima di VKontakte, ci aveva già pensato Facebook. Il primo social al mondo aveva avviato a dicembre 2018 lo sviluppo di un proprio stablecoin. Stando ad un articolo del New York Times di febbraio scorso, l’azienda statunitense sta lavorando alacremente al lancio del proprio stablecoin, da integrare nelle tre app dell’azienda. WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram.

FONTE: https://tass.ru/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *