il gigante MicroStrategy compra 21 mila Bitcoin

MicroStrategy

Si tratta della più importante azienda di business intelligence al mondo. Gente che sa come si muove il mercato. E che ora sceglie il Bitcoin come riserva strategica di valore. Una mossa che la dice lunga a tutti.

Abbiamo parlato di beni rifugio in questo articolo.

MicroStrategy scegli il Bitcoin come bene di rifugio.

MSTR, così è quotata al Nasdaq. Parliamo della società di business intelligence più grande del mondo. Il cui obiettivo, quindi, è analizzare dati ed elaborare strategie di mercato. In poche parole, costoro sanno come si muove il mercato.

Ebbene, costoro hanno deciso di acquistare 21.000 Bitcoin. Prezzo, 250 milioni di dollari USA. Visto il peso dell’acquirente, è chiaro come tale scelta confermi la fiducia dei grandi investitori nel ruolo del Bitcoin. Come nuova riserva strategica di valore.

ATTENZIONE! Custodisci sempre Bitcoin e monete virtuali in un hardware wallet. L’unica vera soluzione contro gli hacker. Tra le soluzioni più sicure, segnaliamo Ledger e Trezor.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet Trezor - hardware wallet

La società lo rende noto in un comunicato stampa. Ecco il link del comunicato. Rilasciato l’11 agosto. Secondo cui MicroStrategy conferma l’acquisto dei tanti Bitcoin. 21.454, per la precisione. Al prezzo di 250 milioni di dollari.

Come dire, circa 11.650 dollari l’uno.

Michael J. Saylor è CEO di MicroStrategy. Ecco le sue parole al riguardo.

Questo investimento riflette la nostra convinzione. Che Bitcoin, in veste di criptovaluta più ampiamente adottata al mondo, sia una riserva di valore affidabile.

E un interessante investimento, con un maggiore potenziale di apprezzamento a lungo termine rispetto al contante.

Insomma, per loro è una riserva di valore strategica.

Un momento di svolta fondamentale per l’adozione istituzionale della criptovaluta. Un evento che non è passato inosservato ai commentatori sui social. Come il noto opinionista Preston Pysh. Che su Twitter ha commentato:

Lo avevo suggerito già 6 mesi fa. Stiamo iniziando a vedere aziende che possiedono Bitcoin come titolo commerciabile nei loro bilanci.

MicroStrategy adotta Bitcoin come asset di riserva principale nella sua tesoreria. È solo l’inizio.

Parere entusiasta anche da parte di Barry Silbert. CEO di Grayscale, gigante negli investimenti in criptovalute. Costui ha lodato la decisione della società su Twitter:

MicroStrategy è una società da 1,2 miliardi di dollari.

Si è appena trasformata in un investimento in Bitcoin quotato in borsa. Bella mossa.

La mossa di MicroStrategy con il Bitcoin, a dirla tutta, era stata annunciata già il 28 luglio. Da allora, due gli effetti immediati. Aumento del prezzo delle azioni di MicroStrategy, in crescita del 5,7%. Ed aumento del prezzo della valuta virtuale, in salita di oltre il 10%.

FONTE: https://www.businesswire.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *