Huawei Mate 40 con wallet hardware per lo yuan digitale

Huawei Mate 40 Pro

C’era da aspettarselo. I prossimi top di gamma del colosso cinese supporteranno nativamente la gestione e custodia del CBDC cinese di attesissimo lancio.

Abbiamo parlato di yuan digitale in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Il colosso cinese Huawei si prepara a supportare il progetto nazionale di yuan digitale. I nuovi smartphone del colosso cinese, infatti, supporteranno un wallet hardware idoneo a gestire, custodire ed effettuare transazioni offline con la valuta virtuale governativa nazionale.

Lo ha annunciato Huawei in un post su Wiebo. Ecco il link del post.

Nel quale si parla dei dispositivi Mate 40, la sua prossima generazione di smartphone di Huawei, e di yuan digitale. Tali smartphone, infatti, includeranno di fabbrica un wallet hardware per la Central Bank Digital Currency (CBDC) cinese, di ormai prossimo rilascio.

Chiaramente, parliamo della prima serie di smartphone che supporterà questa funzione.

Trezor - hardware wallet

Addirittura, già con la serie Mate 40 sarà possibile effettuare transazioni offline semplicemente avvicinando fra loro due dispositivi.

La serie di smartphone Huawei Mate 40 sarà la prima a supportare un wallet hardware per lo yuan digitale.

Sicurezza a livello hardware. Protezione della privacy. Transazioni offline. Huawei offre una nuova esperienza di pagamento. Sicura e conveniente.

Da un punto di vista hardware, gli smartphone Mate 40 saranno i primi del colosso cinese a utilizzare chip con il processo produttivo a 5nm. Una tecnologia recentemente adoperata anche da Apple per il suo iPhone 12. Che garantisce prestazioni elevate e consumi ridotti.

Di mezzo, però, va anche considerata l’attuale guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Per la quale Huawei oggi non può acquisire o produrre ulteriori processori Kirin 9000, una volta esaurite le proprie scorte. Staremo ovviamente a vedere cosa succederà nel caso, con le elezioni, il presidente USA dovesse cambiare.

La Banca Popolare Cinese va avanti con il progetto di yuan digitale. Ha lanciato di recente un programma pilota per testare la nuova valuta. Che ne prevede la distribuzione, per un valore complessivo di 1,5 milioni di dollari, a 47.500 persone nella città di Shenzhen.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://weibo.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *