Giappone: stabilire norme per le crypto a livello globale

cryptocurrencies in Giappone

Il Giappone è intenzionato ad entrare in azione. Per sviluppare un quadro normativo specifico per le valute digitali. Assume nuovo personale e vuole stabilire regole ferree, innanzitutto nei confronti degli stablecoin.

Abbiamo parlato di criptovalute in Giappone in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Il Giappone avvia i cantieri per produrre norme dedicate al mondo crypto. Rafforzando le iniziative di studio e valutazioni. Mentre le autorità governative assumono personale dedicato.

Ne ha dato notizia ieri Reuters, in un articolo a questo link. Secondo il portale di news, tutto inizia dalla preoccupazione avvertita dai regolatori giapponesi. Che hanno urgenza di regolamentare il settore degli asset virtuali, vista l’enorme crescita del mercato. Ci si riferisce, in particolare, agli stablecoin.

A tal fine, Tokyo vorrebbe collaborare con i regolatori finanziari globali.

Trezor - hardware wallet

In modo da sviluppare normative più rigide per le valute digitali private. Lo hanno dichiarato tre funzionari governativi nipponici. Hanno raccontato che i regolatori del G7 e del G20 chiedono una maggiore regolamentazione per gli stablecoin.

Il Giappone non può più trascurare i rapidi sviluppi globali delle valute digitali.

Secondo l’articolo di Reuters, il Ministero delle finanze locale valuta di espandere il personale dedicato a sostenere le iniziative nel settore elle valute digitali a livello globale. Addirittura, pare che sia ingaggiata anche la Financial Services Agency nipponica. La quale avrebbe già creato un’unità dedicata a supervisionare lo studio di norme per la regolamentazione in Giappone delle valute crypto.

In dettaglio, questa unità dovrà monitorare i mercati delle valute digitali. Concentrandosi sulla finanza decentralizzata. Il sistema finanziario basato su blockchain che, come noto, non utilizza intermediari finanziari centralizzati.

Il settore delle criptovalute attira sempre più l’attenzione dei regolatori globali. Molte autorità osservano con attenzione gli stablecoin, le criptovaluta ancorate tipicamente a valute fiat. Accanto a ciò, sempre più banche centrali nel mondo stanno sviluppando Central Bank Digital Currency (CBDC). Le versioni digitali, per dirla così, delle valute fiat nazionali. Con l’evidente scopo di mantenere il controllo e la sovranità monetaria.

Billfodl - seed custodian

FONTE: http://www.reuters.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *