Eidoo: carta di debito VISA a base crypto per Europa e UK

Eidoo, startup nata dalla brillante mente dell’italiano Thomas Bertani, offre una carta di debito crypto DeFi su circuito VISA per il mercato europeo e del Regno Unito. Vediamo le caratteristiche.

Abbiamo parlato di sistemi di pagamento con criptovalute in questo articolo.

La startup svizzera Eidoo ha finalmente raggiunto un accordo con un Principal Member di Visa Europe. Obiettivo: il rilascio di una carta di debito basata su criptovalute.

Una nota. Il CEO di Eidoo è Thomas Bertani. Italiano. Lo stesso giovanissimo imprenditore che creò Bitboat. Il servizio di compravendita di Bitcoin con carte PostePay.

Ma perché avremmo bisogno di una carta di debito VISA come quella di Eidoo? Semplice. Per utilizzare Bitcoin o altre crptovalute nella vita di tutti giorni.

Diciamolo chiaramente, il sogno di Satoshi Nakamoto di un sistema di pagamento affidato unicamente a Bitcoin è ancora lontano. Tanta gente possiede criptovalute. Ma vuole ancora pagare in valuta fiat. Peraltro, ancora pochi commercianti accettano la criptovaluta, vista la sua eccessiva volatilità.

Occorre quindi un ponte tra la finanza tradizionale ed il mondo delle criptovalute.

E qui entra in gioco Eidoo, la startup svizzera che ha introdotto una nuova carta di debito VISA. Che utilizza stablecoin regolamentate per effettuare conversioni da crypto a fiat.

La carta, nei piani di Eidoo, permetterà ai 40 milioni di commercianti VISA di accettare pagamenti in criptovalute. Convertiti automaticamente in euro o sterline britanniche. Il tutto grazie al recente accordo tra Eidoo e Contis. Un Principal Member di VISA Europe, detentore nel Regno Unito di una licenza per offrire servizi con denaro digitale.

In dettaglio, Contis si occuperà della distribuzione della carta di debito, la Eidoo Card. Mentre il servizio di conversione da crypto a fiat sarà gestito da Moneyfold. La nota società con sede nel Regno Unito specializzata in stablecoin, ossia criptovalute basate su denaro tradizionale.

Il sistema di conversione ce lo spiega proprio il connazionale Bertani, intervistato dal portale di notizie Cointelegraph:

Supponiamo che una persona abbia un token di criptovaluta. Lo vende per stablecoin tramite DEX DeFi come Uniswap. Dopodiché, le stablecoin regolamentate ottenute in questo modo vengono convertite, con un tasso di cambio 1:1, sulla carta crypto al momento del pagamento.

Tutto chiaro? Non proprio? Riproviamo.

Abbiamo una somma in criptovalute, ad esempio 1 Bitcoin. Oppure, se volete, abbiamo 43 token Ethereum. In entrambi i casi, le somme valgono oggi poco piùdi 8 mila euro. Ebbene, le nostre criptovalute, Bitcoin o Ethereum che sia, vengono convertite in stablecoin. Una valuta digitale che vale esattamente un euro. All’atto dell’utilizzo della carta di debito, ad esempio per la spesa al supermercato, dla proprio conto vengono decurtati tanti stablecoin quanti sono gli euro spesi. Tutto qui.

La carta, sottolinea Moneyfold, contiene caratteristiche uniche. Ce lo spiega Nikola Tchouparov. Cofondatore e CEO di Moneyfold.

Si tratta della prima volta che il lato back-end di una carta crypto viene gestito tramite stablecoin e DEX.

Esistono tre principali tipi di carta di debito VISA di Eidoo. Ciascun tipo attagliato alle proprie esigenze. E alle proprie possibilità.

Tre tipi di carta di debito Eidoo VISA – fonte Eidoo.io

Noterete la parolina magica “stake“. Ossia, per (pre)ordinare Eidoo Card in versione “VIP” o “black” occorre possedere uno stake in EDO. Cioè, acquistare il token nativo della piattaforma, EDO, e tenerlo bloccato sul conto. Diversamente, per la versione “basic”, che offre minori vantaggi, occorre un “burn” di 100 EDO. Cioè, occorre pagare 100 EDO. Corrispondenti in questo momento a circa 30 euro.

La carta ha già riscosso un forte interesse ed ottenuto un buon successo con i preordini. Secondo Bertani, ne sono state già preordinate circa 2.700 carte. Ed oltre 3.000.000 di EDO sono già statti posti in staking.

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *