Dash in arrivo la prossima settimana su Coinbase Pro

Coinbase Pro e Dash

La piattaforma di trading professionale di criptomonete annuncia che a breve includerà anche gli scambi con Dash, la popolare moneta virtuale che qualcuno ricorderà col nome “Dark Coin“.

Abbiamo parlato della criptovaluta Dash in questo articolo.

Coinbase è un exchange statunitense. Uno dei più popolari al mondo. Ha annunciato che la sua piattaforma dedicata al trading professionale, Coinbase Pro, aggiungerà il supporto per il token DASH già a partire dalla settimana prossima.

Ce lo annuncia la stessa Coinbase sul blog del proprio portale, in un articolo dedicato all’implementazione della moneta virtuale Dash. Nel quale spiega che, a partire da lunedì prossimo,

Coinbase Pro accetterà depositi in DASH. Per un periodo di almeno dodici ore prima di abilitare il trading completo. Ad un certo punto si raggiungerà un’offerta monetaria sufficiente sulla piattaforma. Da quel momento, il trading tramite order book DASH/USD e DASH/BTC verrà abilitato in fasi. Inizialmente, una modalità post-only. Per poi passare al full trading. Una volta raggiunti valori sufficienti per un mercato sano.

Il tutto, cioè, avverrà gradualmente.

Anche l’abilitazione delle varie funzioni della rete Dash avverrà per gradi. Infatti, la criptovaluta Dash consente di abilitare diverse funzioni opzionali, finalizzate a migliorare velocità e privacy delle transazioni. Ma, per il momento, Coinbase non intende supportarle tutte subito. Magari in seguito.

E’ bene sapere un altro elemento. Ossia, che non tutti gli utenti potranno beneficiare di questa nuova possibilità di trading. Spiega Coinbase che il trading di Dash viene reso disponibile in tutte le regioni consentite dalla relativa normativa. Ad eccezione dello Stato di New York e del Regno Unito.

Che effetti avrà l’aggiunta di Dash al paniere delle criptovalute scambiate su Coinbase Pro? Proviamo ad immaginare, facendo un parallelo. A luglio scorso, quindi neanche troppo tempo fa, Coinbase Pro aveva annunciato il supporto per Tezos (XTZ). Gli effetti sono stati inequivocabili. Il valore della criptovaluta si è impennato di quasi il 20%.

FONTE: https://blog.coinbase.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *