Crypto.com firma lo stadio di Los Angeles, USA

Crypto.com

La piattaforma di criptovalute acquista i diritti per rinominare a proprio favore lo Staple Center della metropoli californiana. Stringe accordi con le grandi squadre locali. Come i Lakers per il basket ed i Kings per l’hockey. Risultato: il Crypto.com Coin segna un nuovo All Time High.

Abbiamo parlato di iniziative commerciali di Crypto.com in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

L’ormai gigante delle valute virtuali, Crypto.com, conquista anche lo stadio di Los Angeles. Logica vuole che la criptovaluta della propria piattaforma, il CRO, decolli insieme alla fiducia degli utenti nel futuro dell’azienda.

Succede oggi, 18 novembre. Come ci racconta il portale di news crypto Cointelegraph. La criptovaluta nativa dell’azienda raggiunge un nuovo massimo storico a 0,593 dollari. A valle dell’annuncio di Crypto.com di aver vinto i diritti di denominazione dello Staples Center di Los Angeles.

Staples Center di Los Angeles, USA
Staples Center di Los Angeles, USA – fonte internet

In dettaglio, Crypto.com ha fatto sapere martedì di aver corrisposto ad Anschutz Entertainment Group la notevole cifra di 700 milioni di dollari. Per cambiar nome allo Staples Center. Che quindi per i prossimi 20 anni si chiamerà Crypto.com.

Non solo. Preso il nome della struttura, la società crypto ha avviato rapporti con le squadre sportive native dello stadio. Los Angeles Lakers e Clippers della National Basketball Association. Ed i Kings della National Hockey League.

Tutto ciò fa esplodere l’entusiasmo degli investitori ed utenti di Crypto.com. E quindi fa decollare verso nuovi massimi il prezzo della moneta CRO. Il token di regolamento intermediario tra i vari asset dell’ecosistema Crypto.com.

Il prezzo del CRO ha guadagnato oltre il 27,50% nella sola giornata successiva all’accordo di marketing di Crypto.com. Ed ancora un ulteriore 20% il giorno successivo. In finale, come detto, ha segnato il nuovo ATH a 0,593 dollari. Per una capitalizzazione di mercato intorno a 13,15 miliardi di dollari.

Addirittura, la salita del token lo ha spinto a registrare una chiusura sopra la resistenza del limite superiore di un largo canale ascendente. I ribassisti hanno tentato di respingere il prezzo entro il pattern. Ma l’hanno spuntata i rialzisti, che hanno innescato risultando in un rimbalzo verso livelli più elevati.

Di fatto, il CRO è in una fase cosiddetta di “price discovery“.

In cui i trader sperano che tutte queste iniziative di marketing continuino a produrre un aumento dell’adozione e del prezzo della criptovaluta. Accanto a ciò, restano vivi i rischi di sell off. Con l’indice di forza relativa che entra in zona di ipercomprato.

Molti trader potrebbero aver incassato i primi profitti. Ma si sarebbero fermati per timore che il rally del prezzo non sarebbe proseguito ulteriormente. Lo dimostra il fatto che il CRO ha mostrato minimi segni di correzione dopo il picco tracciato oggi. Come si vede dal grafico qui sotto.

andamento del CRO su CoinMarketCap
andamento del CRO a novembre 2021 – fonte CoinMarketCap.com

L’avventura di Crypto.com è iniziata nel 2016. Da allora, l’azienda ha realizzato quello che oggi è il nono più grande exchange di criptovalute spot al mondo. Con volumi che, nelle ultime 24 ore, ha segnato volumi da 1,82 miliardi di dollari. Non male rispetto ai 31 miliardi di Binance. L’exchange numero uno.

Ma, nel frattempo, Crypto.com ha steso accordi di sponsorizzazione con tanti nomi noti dell’intrattenimento sportivo. Come l’Ultimate Fighting Championship. Il club calcistico francese Paris Saint-Germain. La squadra dell’NBA Philadelphia 76ers.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://it.cointelegraph.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *