Cronos, la EVM per le DApp da Ethereum a Crypto.org

cronos_chain

Prima, Crypto.com ha realizzato la blockchain pubblica Crypto.org. Ora, sta finalizzando i test per integrare su questa stessa piattaforma una macchina virtuale Ethereum per ospitare e rendere interoperabili le DApp di Ethereum.

Abbiamo parlato di Crypto.com in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Crypto.org, il portale della blockchain creata dalla società Crypto.com, compie passi avanti per l’integrazione con la piattaforma Ethereum. Ad inizio anno, ricordiamo, l’azienda ha lanciato la propria catena di blocchi. Esplorabile su Crypto.org. vi opera la propria moneta, il CRO, precedentemente identificato come smart contract di Ethereum. Ora, Crypto.org si prepara ad ospitare una Ethereum Virtual Machine. Nome in codice Cronos. Un macchia virtuale in cui le DApp da Ethereum possano essere interoperabili con Crypto.org.

Ne parla un annuncio datato martedì scorso, disponibile a questo link. In cui Crypto.com informa di aver lanciato il testnet per la sua EVM, dal nome Cronos. Il testnet, chiaramente, corre parallelo alla blockchain di Crypto.org. I test devono verificare che Cronos consenta agli sviluppatori di spostare progetti da Ethereum, e blockchain compatibili, all’ecosistema Crypto.org.

In finale, ciò aumenterebbe l’offerta di prodotti DeFi su tale catena di blocchi.

Abbiamo intenzione di fornire pieno supporto agli sviluppatori che costruiranno su Cronos. Tecnico, finanziario, marketing. Tutto ciò di cui hai bisogno per trasformare la tua idea in realtà.

Grazie alla facile portabilità delle DApp, sono fiducioso che vedremo un’esplosione di attività su Cronos.

Sono le parole del CEO e cofondatore di Crypto.com. Kris Marszalek.

La moneta CRO, nativa di Crypto.org, è ovviamente alla base della EVM Cronos. Una moneta oggi al 30° posto nella classifica di CoinMarketCap. Con una capitalizzazione di mercato che supera i 2,5 miliardi di dollari. Addirittura, Crypto.com fa sapere che gli sviluppatori potrebbero beneficiare dell’acceleratore di startup Particle B. Un supporto da ben 100 milioni di dollari di capitale, dedicato a progetti che contribuiranno alla blockchain Crypto.org.

Cronos sfrutta il meccanismo di consenso Proof of Authority, PoA. Anche su Ethermint, una blockchain Proof of Stake interoperabile con Ethereum. E su altre blockchain compatibili con EVM. Il testnet, come la stessa catena Crypto.org è open source.

Il mainnet di Crypto.org ha visto la luce a marzo scorso. Da allora, secondo i dati di Crypto.com, la blockchain è crescita fino ad avere una base di oltre 10 milioni di utenti. Nel mentre, l’azienda ha lanciato anche la propria piattaforma per NFT. Per finire, si è unita alla rete VISA, così da espandere la portata della propria carta di debito.

Billfodl - seed custodian

FONTE: http://blog.crypto.com

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *