CONSOB: stop di 90 giorni a Tessline e Liracoin

CONSOB

Abbiamo parlato di regolamentazione delle criptovalute in Italia in questo articolo.

La CONSOB decide la sospensione di Tessline e di Liracoin. Si tratta, rispettivamente, di un servizio di investimento e di una moneta virtuale. CONSOB, lo sappiamo, è un acronimo per la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa.

Ne ha dato annuncio un apposito comunicato della commissione. Un avviso, più precisamente, ai risparmiatori. Nel quale informa di aver ordinato la sospensione per 90 giorni dell’offerta al pubblico dei sedicenti “piani di investimento” di Tessline. E pari sospensione per l’offerta al pubblico della moneta virtuale Liracoin.

In dettaglio, la criptomoneta è promossa come DAMO (Decentralized Autonomous Meritocratic Organization) in siti come https://liracoin.club, https://liracoin.com. Viceversa, Tessline propone i propri piani di investimento nel sito http://www.tessline.online.

In sostanza, le decisioni di CONSOB contro Tessline e contro la società creatrice di Liracoin sono dettate dal mancato rispetto delle norme previste al Testo Unico della Finanza (TUF).

Il quale, in estrema sintesi, stabilisce i criteri con cui un soggetto privato può esercitare la professione di promotore finanziario. Criteri che, chiaramente, le due società non hanno rispettato.

Ricordiamo che, a dicembre scorso, la CONSOB aveva proceduto analogamente contro Avacrypto. Come sopra, aveva sospeso il progetto per 90 giorni. In quanto era stato ritenuto reo di proporre agli investitori italiani schemi d’investimento fraudolenti basati su criptovalute. Dello stesso tono la decisione contro i progetti Bitsurge Token e Green Energy Certificates.

La lettura del comunicato della CONSOB ci lascia, purtroppo, qualche dubbio. Contro Tessline il discorso è chiaro: si spacciano per promotori di investimenti e non sono in linea con le regole per tale categoria professionale. Ma contro Liracoin il discorso non è chiarissimo. Perché Liracoin è una moneta. Scambiata contro il Bitcoin, nell’apposito exchange LICEX ( https://www.licex.io). Che oggi vale poco meno di 3 dollari USA. La domanda nasce spontanea: come si fa a bloccare una moneta virtuale, visto che non la controlla nessuno?

FONTE: http://www.consob.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *