BTC Markets: Bitcoin popolarissimo tra i “Baby Boomer”

criptomonete in Australia

Secondo l’exchange di criptovalute australiano, è diventata alta la popolarità delle criptovatute (anche) tra le persone meno giovani. Quegli investitori, insomma, che hanno potuto abbracciare queste tecnologie nel periodo iniziale. Prima che il Bitcoin diventasse argomento di dibattito globale.

Abbiamo parlato di Bitcoin in Australia in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Il Bitcoin è molto popolare tra i Baby Boomer. Un dato non banale, visto che consideriamo come Baby Boomer gli investitori in Bitcoin meno giovani.

Ce lo racconta Bit Markets. Sulla base di dati raccolti dall’exchange australiano innanzitutto sul proprio territorio. Una apposita analisi, sintetizzata dal resoconto annuale dell’exchange, rivela infatti di aver riscontrato un aumento significativo di clienti “anziani” sulla sua piattaforma. In particolare nell’ultimo anno finanziario.

Ciò è un segno che, in Australia e non solo, sempre più persone, diciamo di una certa età, considerano gli asset crypto validi strumenti di investimento. Il citato resoconto annuale di BTC Markets, dal titolo “Investor Report” e visionabile a questo link, parte dal nel 2013. Un periodo cioè in cui il Bitcoin era di interesse per quelli che oggi chiameremmo “early adopters”. Ebbene, da allora è segnalato un aumento del 15% nel numero di investitori sopra i 65 anni. E, guarda caso, si tratta del gruppo che effettua i depositi più sostanziosi.

I Baby Boomer, da definizione, sono le persone nate tra il 1946 e il 1964.

Trezor - hardware wallet

Ed oggi rappresentano il 5% della base di clienti della piattaforma. Che complessivamente raccoglie qualcosa come 325 utenti.

Caroline Bowler
Caroline Bowler, CEO di BTC Markets – fonte internet

Caroline Bowler è CEO di BTC Markets. Costei ha dichiarato:

I giovani trader uomini hanno perso il loro monopolio sulle crypto.

Infatti, numeri alla mano, la crescita tra i boomer è seconda solo alla fascia di età tra 18 e 24 anni. Ancora, oltre un quarto tra clienti ed investitori dell’exchange ha più di 44 anni. Ed ha, chiaramente, molto denaro da investire. Tant’è che, come segnala l’exchange, gli over 65 hanno il registrato il deposito iniziale medio più alto. Circa 3.200 dollari. Con dimensioni del portafoglio crypto medie di 3.700 dollari.

I tassi di interesse bassi sono un motivo principale che giustifica l’attenzione dei boomer per gli investimenti alternativi come i crypto asset.

Spesso questi Baby Boomer si trovano in un momento della loro vita in cui hanno accumulato asset e ricchezza significativa. Ed hanno molti anni di esperienza in investimenti nei mercati finanziari. Non sono preoccupati di assegnare una piccola percentuale dei propri portafogli alle criptovalute.

Per contro, i trader più giovani, categoria Generation Z ossia tra 18 e 24 anni, hanno depositi iniziali (portafogli) molto più contenuti. Parliamo di circa un quarto rispetto alle controparti più anziane.

Dietro a questi dati c’è un analogo sondaggio. Svolto dallo stesso Bit Market su un campione di 1.800 clienti. I risultati mostrano che il 34% degli intervistati mira ad utilizzare l’investimento in asset crypto come pensionamento anticipato. Mentre il 28% vuole diversificare il portafoglio. Ed il 23%, invece, teme di perdere un’occasione unica. Sarebbe quindi preda di FOMO, per dirlo con un’unica parola.

Andiamo avanti. Il 28% degli utenti intervistati considera la mancanza di regolamentazione locale uno degli ostacoli maggiori. E con ripercussioni importanti. Giacché i consulenti finanziari non sono autorizzati a trattare investimenti in crypto asset. Fatto che potrebbe aiutare a mitigare i rischi ed aumentare la confidenza degli utenti in tali strumenti.

Ci offre un punto di situazione un post del 15 settembre su Twitter di Bloomberg Crypto a questo link.

@CaroBowler, CEO del più grande exchange di asset digitali australiano BTC Markets, parla di supervisione regolamentare e discute con @HaidiLun e @SheryAhnNews di alcuni rilevamenti sorprendenti dall’inaugurale ‘BTC Markets Investor Report.

Man mano che i mercati di criptovalute progrediscono, è fisiologico che gli investitori “matureranno” con essi. E quindi i giovani trader di oggi siano candidati a diventare gli anziani e consumati investitori di domani.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://www.btcmarkets.net/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *