Mercoledì, 02 Maggio 2018 16:43

Bitcoin: segnali positivi per il futuro

Il Bitcoin ha ricominciato a salire. Che prospettive si possono ipotizzare per il futuro?

Torniamo a parlare, dopo questo articolo, di prospettive per il valore della moneta virtuale più conosciuta.

Dopo tempi bui per gli investitori, finalmente il Bitcoin appare in procinto di ingranare la marcia. Secondo alcuni, verso livelli finora mai superati.

Lo dice un gruppo di trader che ha eseguito un'analisi tecnica, basata meramente sui grafici di andamento del prezzo. Ossia, premesso che il mercato delle criptomonete reagisce molto bene alle dinamiche di investimento di trader privati, in mancanza - pressoché - di investitori istituzionali come nel mercato ad esempio di forex,  è chiaro che nel prevederne l'andamento si può ipotizzare una 'psicologia' più vicina a quella di un investitore 'normale'. E allora, ecco spiegato il motivo per cui nel mercato delle criptovalute l'analisi tecnica dei prezzi è largamente attendibile.

Detto ciò, veniamo alle valutazioni sulle prospettive di prezzo della maggiore criptomoneta, il Bitcoin.

Diamo allora un'occhiata al grafico in ALLEGATO. Lo sappiamo, il prezzo del Bitcoin è salito per tutta la durata del 2017, arrivando fino all'incredibile valore massimo di metà dicembre - indicato nel grafico come 'MAX ASSOLUTO' - a pochi numeri da 20 mila dollari USA. Nel grafico è indicata come 'GAMBA RIALZISTA', in particolare, l'ultima rampa parte dal valore indicato come 'MINIMO 1'

Poi, ahimé, il Bitcoin ha visto crollare il proprio prezzo fino a giungere al minimo del 6 febbraio - 6 mila dollari, indicato come 'MIN 2'. Andando avanti, troviamo una breve risalita, altri minimi relativi toccati intorno ad aprile, per valori vicini a 6.400 dollari ('MIN 3') e alcuni massimi relativi il 7 gennaio ('MAX 1') ed il 5 marzo ('MAX 2').

Arriviamo al dunque: congiungiamo i massimi ed i minimi appena indicati con le rette mostrate nel grafico: ora possiamo vedere il triangolo che si forma con tali rette.

E che vuol dire il triangolo? Lasciamo stare la teoria che c'è dietro - diamola per buona - il punto è che il triangolo, come altre figure dette 'di continuazione' indica che dopo il 20 aprile i prezzi escono dal triangolo al rialzo - in gergo tecnico, si dice che si è conclusa la figura del triangolo. E ciò implica che, molto probabilmente, siamo di fronte ad una nuova fase rialzista per il Bitcoin.

Tradotto, nel brevissimo periodo un superamento della resistenza a 10 mila punti può condurre i prezzi della moneta virtuale a 12 mila dollari, analogamente portando i massimi assoluti verso quota 20 mila dollari. Magari accelerando ulteriormente dopo il superamento dei 12 mila dollari. E, ovviamente, superata la soglia dei 20 mila dollari la salita potrebbe ancora proseguire.

Questa è la teoria dei triangoli: sono posti a metà di un trend. E se anche per questo caso la regola si rispettasse, dopo una gamba rialzista partita da poco meno di mille dollari e che ha condotto il Bitcoin a toccare 19.800 dollari (ossia, una estensione di 18.800 dollari), applicando questo valore al prezzo di uscita dal triangolo (diciamo 8.600 dollari), ecco trovato il target finale. 27.500 dollari.

 

FONTE: http://www.affaritaliani.it

Letto 109 volte