Bitcoin rimbalza, secondo Willy Woo: continuerà a salire?

Willy Woo

In due parole, l’esperto di statistica si unisce al popolo dei criptoentusiasti. Secondo lui, il Bitcoin ha ripreso a crescere. E continuerà così. Come l’oro salì vertiginosamente di prezzo nel 2008.

Abbiamo parlato di pareri autorevoli sulle criptomonete in questo articolo.

I mercati tradizionali ancora tardano a riprendersi. Danno segnali contrastanti, oggi segnano ripresa e domani nuovamente crollano. Invece, il prezzo del Bitcoin è tornato, dopo aver toccato il bottom, quel terribile venerdì 13 scorso. E continua così: le sue performance si stanno allontanando da quelle dei mercati tradizionali. Secondo l’analista Willy Woo, questa settimana avremo conferma di quanto la ripresa della valuta virtuale sia stabile e duratura.

Come sempre succede, il canale per diffondere le proprie idee è Twitter. E lì, in post dedicati, Willy Woo spiega la sua visione per il Bitcoin. Woo dichiara infatti che la recente crescita della coppia Bitcoin su dollaro USA è decisamente incoraggiante. A dispetto di un’economia globale che appare ancora fortemente turbolenta per gli eventi connessi alla pandemia da CODIV-19.

Ecco le parole di Woo sul Bitcoin:

Alcuni dati suggeriscono che la separazione fra beni rifugio e beni azionari potrebbe essere iniziata. Bitcoin e oro sono in positivo. Avremo maggiori conferme fra una settimana.

I fatti, per ora, confermano le sue parole.

Ad oggi, Bitcoin è salito a circa 6.700 dollari. Ossia, ha segnato un positivo di oltre il 7% rispetto a ieri. Nel mentre, i mercati USA sono ancora in agitazione. Wall Street è infatti ancora offuscato da una forte pressione ribassista. Con gli scambi di future statunitensi che è stato interrotto automaticamente. Dopo che il loro valore è crollato sensibilmente: il 5% in appena tre minuti. Evento eccezionale, come sottolineato dall’analista Alex Krueger: l’interruzione automatica del trading, per causa di eccessive perdite, è una procedura che non è mai stata attivata tanto velocemente.

Torniamo alla visione di Woo sul Bitcoin. A suo dire, la moneta virtuale avrà il suo “momento 2008”. La sua crescita esponenziale, come successo all’oro proprio dodici anni fa.
Secondo l’analista, infatti, la criptovaluta si sta lentamente riprendendo dalla liquidazione degli investitori che tentavano di coprire le proprie perdite. Perciò, il Bitcoin seguirà un trend rialzista simile a quello dell’oro dopo la crisi finanziaria del 2008. Woo ce lo spiega così:

Passo 1. Prima i trader abbandonano le posizioni con leva finanziaria e rimangono con dollaro USA. Gli investitori retail vendono in cambio di dollari, in previsione di tempi difficili. Tutti gli asset crollano rispetto a dollari.

Passo 2. Una volta superato il periodo di paura, aumenta il valore dei beni rifugio considerati migliori per affrontare il futuro. È stato l’oro nel 2008. E saranno oro e Bitcoin nel 2020.

Che dire… speriamo. Certo, non tutto gli analisti sono d’accordo. Tra i pareri negativi c’è Tone Vays. Secondo lui, il Bitcoin non ha ancora superato gli ostacoli prima della sua vera, completa ripresa. E il prezzo potrebbe presto tornare a livelli molto bassi. Tipo 2.000 dollari.

FONTE: https://twitter.com/woonomic

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *