Bitcoin Cash SV: folle impennata grazie a fake news?

Di Caprio/Jordan Belfort - speculazione

Il Bitcoin Cash SV ha avuto nei giorni scorsi una crescita incredibile. Tipo il raddoppio all’interno delle 24 ore. In molti si sono chiesti il perché. Visto che non è successo, nel frattempo, alcun salto tecnologico o adozione di massa della moneta.

Abbiamo parlato di Craig Wright e Bitcoin Cash SV in questo articolo.

Il Bitcoin Cash SV è cresciuto esponenzialmente in poche decine di ore grazie ad una fake news. Almeno, questa è la tesi più accreditata. Vediamo che è successo in dettaglio.

Intanto citiamo la fonte. Un post su Twitter del 29 maggio di Dovey Wan, il cofondatore della holding di investimenti in criptomonete Primitive Ventures. Costui ha affermato che sono state diffuse in Cina alcune fake news. Che hanno provocato un’improvvisa fiducia nella moneta Bitcoin Cash CV. Ed in finale hanno influito a determinarne l’improvvisa crescita in pochissimo tempo.

E cosa dice questo post? Wan dice che sui social media cinesi sarebbe circolato un screenshot di un falso articolo. Che visualizzava una transazione di Craig Wright da ben 50.000 Bitcoin. Dal più grande wallet di Bitcoin esistente, un vero forziere di monete virtuali, a Binance, il noto exchange di criptovalute. Tradotto, sarebbe la prova di quanto Wright ha affermato da tempo. Ossia, che Craig Wright e Satoshi Nakamoto sono effettivamente la stessa persona.

Ancora, la fake news pubblicata da Wan afferma che il CEO di Binance, Changpeng Zhao, avrebbe reagito alla gigantesca transazione in ingresso riabilitando il Bitcoin Cash SV su Binance. E scusandosi pubblicamente per averlo escluso dall’exchange nei giorni passati.

Tolta la fake news, la verità è che Binance aveva rimosso, a suo tempo, il Bitcoin Cash SV per via del comportamento di Wright e di tutto il discutibile suo comportamento nel rivendicare di essere il creatore del Bitcoin. E non c’è nessuna evidenza che sia avvenuta la ricca transazione verso Binance, né che Zhao abbia cambiato rotta verso la moneta virtuale di Wright.

Chiaramente, non si può concludere che il Bitcoin Cash SV è andato a ruba per via della fake news.

Più concretamente, la falsa notizia è diventata virale in molti gruppi cinesi. E tra essi, molti utenti sono diventati chiaramente entusiasti per la moneta associata al sedicente Satoshi Nakamoto.

andamento del prezzo del Bitcoin Cash SV dal 21 al 30 marzo

Guardiamo ora i numeri, affidandoci al grafico qui sopra. Descrive l’andamento del Bitcoin Cash SV contro il Bitcoin, dal 21 ad oggi 30 maggio.

Il 21 maggio la moneta virtuale valeva circa 0,008 Bitcoin. Nello stesso giorno, in qualche decina di minuti è passato a 0,014. Il 29 maggio ha compiuto un nuovo balzo, fino a 0,022. Il 30 maggio altro balzo, prima a 0,028 e poi quasi a sfiorare i 0,030 Bitcoin. Finale, la moneta è passata da 0,008 a 0,03. Ossia, +275% in poco più di una settimana.

FONTE: https://it.cointelegraph.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *