aumentano i flussi di criptomonete: inizia la fase “bull run”?

Bitcoin bull run

Affluisce sempre più denaro fresco nelle casse degli exchange. C’è fermento, insomma, tra gli investitori. Resta da capire se tutto ciò sia un segnale di inizio di una fase bull run. Oppure, è solo la “solita” bolla speculativa.

Abbiamo parlato di andamento del Bitcoin in questo articolo.

In questi giorni potremmo assistere ai primi segnali di avvio di una fase “bull run”. Una fase rialzista. Ce lo testimoniano le cifre importanti di denaro che man mano si accumula negli exchange. Pronto per attuare le strategie speculative degli investitori.

Simon Dedic è co fondatore di Blockfyre, società di investimenti in criptovalute. Secondo lui, l’ingente afflusso di denaro recentemente spostato verso il settore delle valute virtuali dimostra l’avvio di un forte mercato rialzista.

In effetti, i segnali sono veri. Negli ultimi mesi è giunto tanto denaro fresco nei mercati cripto. Lo possiamo leggere nelle vendite sovraffollate di token. Negli aumenti di prezzo di alcune Altcoin, spesso a tre cifre, come Cardano, Chainlink e VeChain.

Il dubbio, però, rimane. Se si tratta di un inizio di bull run. Ossia, una forte fase rialzista che mantenga stabile il suo carattere. Oppure, solo un’altra, ennesima bolla speculativa pronta a scoppiare. Di quelle, per capirci, che lasciano l’amaro in bocca ai tanti che sbagliano il momento di ingresso.

ATTENZIONE! Custodisci sempre Bitcoin e monete virtuali in un hardware wallet. L’unica vera soluzione contro gli hacker. Tra le soluzioni più sicure, segnaliamo Ledger e Trezor.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet Trezor - hardware wallet

Secondo Dedic, il momento indica un po’ tutte e due le ipotesi. Lo dice in un post su Twitter del 24 luglio. Per lui, quello che misuriamo oggi è un paesaggio simile, per molti versi, al boom delle ICO del 2017. Quello che ha portato, alla fine dello stesso anno, ai record di prezzo delle maggiori criptovalute. Record tuttora imbattuti.

Fatto è che stanno nascendo tanti nuovi progetti.

I cui token sono tutti venditi nel giro di poche ore dal lancio. Soprattutto, progetti DeFi, quelli della finanza decentralizzata.

Tra quelli con migliori performance, o con progetti maggiormente consolidati, figura il token LINK. La società che lo ha introdotto nel mercato, Chainlink, si è guadagnata il soprannome di “Tesla delle criptovalute”.

A proposito di DeFi, Dedic concorda sull’opinione che il loro recente successo ricorda l’entusiasmo per le ICO nel 2017. E crede che finirà in modo simile. Solo i progetti più validi sopravviveranno.

È sempre la stessa storia. Nascono molti concetti interessanti che potrebbero cambiare il settore finanziario. Tuttavia, tra questi si nasconderanno anche molte fregature inutili.

E l’ingente flusso di denaro verso progetti come Chainlink e VeChain conferma tale ipotesi.

Entrambi i progetti erano già in circolazione nel 2017. Hanno avuto una fase iniziale di hype, come quella che sta vivendo ora la DeFi. Poi il bear market è arrivato. E si sono concentrati silenziosamente a costruire il loro prodotto.

Molti sono tuttavia i progetti DeFi interessanti per Dedic. Come sono DMM DAO. Aleph. DecentR. DeFiPie. “Tutti questi progetti hanno approcci molto interessanti al rivoluzionare lo spazio della finanza decentralizzata”, ma chiaramente è presto per dire se sono destinati a durare.

La paura di tipo FOMO è già in agguato.

Con l’arrivo di tanto nuovo denaro nel mercato, per Dedic sta iniziando un altro deciso mercato rialzista. GIà avviato, pur lentamente:

Per il momento, la maggior parte del denaro è informato e attento. A causa del recente mercato ribassista. Ma gli investitori hanno già iniziato a lanciare soldi in giro con meno prudenza.

Seguirà probabilmente una grande ondata di FOMO retail. Che pomperà l’intero mercato.

Stando a queste parole, ed ai costanti rialzi ed elevati volumi di questi giorni, pare proprio che una nuova fase “bull run” sia in partenza. Potrebbe essere una bolla speculativa: ecco perché è sempre consigliabile la giusta cautela. Come sempre nel mondo delle criptovalute.

FONTE: https://twitter.com/scoinaldo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *