Apple Pay: pagamenti crypto per gli utenti BitPay

Apple Pay

La piattaforma di pagamenti di Apple ora integra gli strumenti crypto di BitPay. Risultato, finalmente possibili i pagamenti con valute virtuali collegando ad Apple Pay la propria carta crypto.

Abbiamo parlato di Apple e criptovalute in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Apple Pay e BitPay uniscono le forze. Così da aggiungere le funzionalità di acquisti con criptovalute ad un colosso come la piattaforma di pagamenti di Apple.

Ne ha parlato in un comunicato stampa Stephen Pair. Il CEO di BitPay.

Abbiamo migliaia di clienti dell’App BitPay Wallet che usano la BitPay Card. E sono sempre in cerca di nuovi posti e modi per spendere le loro crypto.

L’integrazione con Apple Pay, e presto Google Pay e Samsung Pay, rende più facile e pratico usare la BitPay Card in più occasioni. Dalle spese di tutti i giorni agli acquisti di lusso.

BitPay gestisce oggi pagamenti in Bitcoin.

Trezor - hardware wallet

Ethereum. Bitcoin Cash. Nonché un buon numero di stablecoin. Tutte valute che ora entrano nel carnet di valute di pagamento con Apple.

L’integrazione tra BitPay e Apple Pay è parte di un percorso commerciale ben preciso. Che sfrutta lo slancio offerto dal bull run in corso nel mondo delle criptomonete. Allo scopo, BitPay ha presentato la sua candidatura presso l’Office of the Comptroller of the Currency, l’OCC, degli Stati Uniti. Per assumere il ruolo di trust bank nazionale.

Dal lato Apple, il comunicato stampa ci dice anche i tempi per l’integrazione con i successivi provider previsti nella roadmap.

Il supporto per Google Pay e Samsung Pay è previsto più avanti in questo trimestre.

Il percorso tracciato da Apple per integrare più strumenti di pagamento possibili va nella direzione di permettere ai possessori di criptovalute di spendere i propri asset virtuali nel mondo reale. Un’opportunità importantissima per il mondo crypto, considerando le dimensioni di Apple Pay e la saturazione del mercato.

Diamo una letta ad un recente report.

Disponibile sul portale di news Quartz, a questo link. Ci dice che Apple Pay è prossimo ad elaborare il 10% di tutte le transazioni con carta di credito o debito entro il 2025. Considerando che già oggi detiene la quota del 5%. Con una platea di circa 380 milioni di utenti nel mondo.

Ancora, l’integrazione tra Apple Pay e BitPay potrebbe portare utilità aggiuntive per gli utenti di Apple Card. L’iniziativa di Apple con Goldman Sachs, per consentire agli utenti di Apple Pay di ricevere cashback sui propri acquisti.

Addirittura, la strada di Apple nel mondo crypto potrebbe andare oltre. Ne parla Paul Steves. Analista di Royal Bank of Canada Dominion Securities. Costui la scorsa settimana ha affermato che Apple potrebbe prossimamente investire una porzione delle sue riserve di cassa in Bitcoin. Riserve che sappiamo essere dell’ordine di 200 miliardi di dollari. Una liquidità disponibile che potrebbe, quindi, diventare un investimento in criptovaluta, seguendo il recente esempio di Tesla.

Billfodl - seed custodian

FONTE: https://qz.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *