21Shares e Comdirect: ETP crypto nei conti di risparmio

Comdirect e 21Shares

21Shares, promotore svizzero di prodotti di investimento in valute virtuali, unisce le forze con l’importante istituto di credito tedesco. Per offrire ai clienti di quest’ultimo ETP crypto associati ai conti di risparmio.

Abbiamo parlato ETF in criptovalute in questo articolo.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

21Shares collabora con Comdirect per offrire ETP crypto ai clienti della banca tedesca. Parliamo, da un lato, di 21Shares, la società svizzera emittente di prodotti d’investimento. E dall’altro lato, di Comdirect, una banca che opera in brokeraggio online ed è leader in Germania. Ebbene, 21Shares e Comdirect uniscono gli sforzi per integrare nei conti di risparmio della banca gli ETP crypto. ETP, ricordiamolo, sta per Exchange Traded Product.

I clienti indirizzati da tale novità sarebbero circa 3 milioni. I quali in futuro potranno gestire nei propri conti di risparmio Spar degli ETP in asset valuta. Garantiti fisicamente. 21Shares sottolinea come ciò sia il primo caso in cui i risparmiatori ottengono nei propri conti di risparmio una esposizione alle valute virtuali.

Ce lo spiega Marco Infuso. Uno degli amministratori delegati di 21Shares. Per lui, questa offerta permetterà ai clienti di Comdirect di includere le criptovalute nei loro piani pensionistici. Oltreché attrarrà investitori non ancora esposti a Bitcoin ed altre crypto. Data la carenza di specifiche opzioni di investimento.

Dare la possibilità alla gente di scegliere come allocare i propri investimenti per la pensione ha portato alla nascita di questo progetto. È uno sviluppo molto importante per tutti gli investitori che hanno considerato l’acquisto di Bitcoin. Ma sono stati frenati dalla mancanza degli strumenti d’investimento adeguati per conservarli correttamente in un piano di risparmio.

21Shares non è l’unica.

Trezor - hardware wallet

Altre società operanti con le crypto stanno predisponendo l’integrazione degli asset digitali nel mondo della finanza tradizionale. In questo, gli ETP in Bitcoin sono un’opzione molto popolare. Piace agli investitori in cerca di un’esposizione alternativa alle criptovalute.

21Shares è comunque un operatore di primissimo piano. Si tratta del primo emittente crypto a quotare un Bitcoin ETP completamente collateralizzato sugli exchange tedeschi. In precedenza, il mese scorso, 21Shares aveva iniziato una collaborazione con l’asset manager Ark Invest e richiesto l’attivazione un Exchange Traded Fund (ETF) in Bitcoin proprio negli USA. Come ci aveva raccontato Cointelegraph, a questo link.

Fatto sta che la Securities and Exchange Commission (SEC) USA non ha ad oggi approvato alcun ETF in Bitcoin. Anche se, si ritiene, in futuro il regolatore potrebbe iniziare ad ammorbidire la propria posizione. Già dal 2023, spera Todd Rosenbluth. Head of ETF and mutual fund research presso CFRA.

Billfodl - seed custodian

FONTE: http://www.globenewswire.com/

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *