Il disegno di legge dei grillini sulla drastica riduzione degli stipendi degli onorevoli è stata rispedita a gran maggioranza al mittente. Il PD, principale attore del rifiuto, adduce scuse puerili e lancia accuse di inutile populismo. Svanita l'ennesima occasione della politica italiana di dimostrare un briciolo di dignità: "vacche autonominatesi sacre", inveisce Beppe Grillo.

Pubblicato in politica italiana

Del terremoto occorso recentemente ad Amatrice e comuni limitrofi, purtroppo, sappiamo tutto. E sappiamo anche cosa ci chiedono di fare i vari media: donare soldi, tipicamente col sistema dell'SMS solidale. Il punto è: come e da chi verranno gestiti questi soldi, e soprattutto quanti arriveranno a beneficio delle famiglie sfollate?

Pubblicato in l'Italia dei furbetti

Ci risiamo: l'ennesimo parente del potente di turno che entra nel mondo del lavoro in pompa magna: uno dei due fratelli minori del ministro Boschi, Emanuele, che fa il consulente delle coop di sinistra. Più o meno come l'altro fratello Pier Francesco, già sistemato sempre alle coop.

Pubblicato in l'Italia dei furbetti
Martedì, 31 Maggio 2016 17:36

la (poca) produttività degli onorevoli

Ecco una sintesi in numeri della produttività degli onorevoli, basata essenzialmente sul numero di proposte di legge che porta il loro nome come firmatari. A conti fatti, da questo punto di vista già un quinto di esse in un intero anno non ha prodotto nulla. E non crediate che gli altri abbiano avuto il sudore sulla fronte.

Pubblicato in politica italiana
Pagina 1 di 10