Tra le (tante) minacce di guerra di USA e Corea del Nord, gli analisti tipicamente vorrebbero leggerci i segnali di un rapido rialzo del prezzo dell'oro. Almeno, ci sono tutti i segnali perché il metallo prezioso per eccellenza alzi le proprie quotazioni. Invece, le variazioni sono deludenti. Scopriamo meglio che succede.

Pubblicato in notizie dall'estero

Dopo la politica di Obama, che ha teso la mano verso il regime di Cuba per sostenerne l'economia sofferente e, in cambio, agevolare l'ingresso degli investitori americani nell'isola caraibica, ecco la mossa (per ora ancona un'ipotesi) dell'amministrazione Trump: embargo degli States contro le esportazioni di petrolio del Venezuela. Poveri venezuelani, già alla fame e sul'orlo della guerra civile.

Pubblicato in notizie dall'estero
Giovedì, 13 Aprile 2017 12:00

macroeconomia: consigli per l'uomo comune

Dai notiziari sentiamo di tutto: Trump, la Corea del Nord, la Russia, la Siria, i dazi per le importazioni, la crisi economica globale. In tutta questa confusione di notizie, non si capisce bene come può reagire l'uomo comune che, magari, ha qualche piccolo risparmio e non sa se toglierlo dal materasso e dove spostarlo, non capendo come la situazione macroeconomica possa evolvere. Vediamo di capirci qualcosa e di consigliare di conseguenza.

Pubblicato in notizie dall'estero

Il prezzo del Bitcoin era nuovamente salito oltre i mille dollari. Poi, in un solo minuto, è crollato del 10 percento. Colpa della Cina: non può impedirne l'utilizzo - la criptomoneta non è di nessuna Nazione e non risponde a nessun governo centrale - ma certamente può influenzarne pesantemente il prezzo. Spieghiamo come.

Pubblicato in criptomonete
Pagina 1 di 2