Riaffiora l'antica disputa allora iniziata tra Papa Benedetto ed il premier Mario Monti. Il caso stavolta è agitato da una sentenza della Corte di Cassazione, che riconosce l'obbligo delle scuole religiose di pagare l'IMU, con tanto di conteggio degli arretrati fino ad oggi. Ed ecco fatto: chi gestisce gli istituti insorge. Cerchiamo ora di prevedere gli effetti della clamorosa sentenza.

Pubblicato in politica italiana
Venerdì, 28 Dicembre 2012 17:21

Monti e la Chiesa: reciproci appoggi

E' di questi giorni la notizia dell'appoggio della Chiesa a Monti, ormai ex premier in cerca di nuove sfide politiche. Colpisce molti notare che l'appoggio è reciproco: anche Monti, infatti, nel suo ultimo atto - la legge di stabilità - ha ben pensato a donare un congruo importo di denari - pubblici, ovvio - ad ospedali della Chiesa. Mentre gli ospedali pubblici sono in bancarotta causa tagli ai bilanci.

Pubblicato in politica italiana

Se n'è discusso tanto ed a lungo: la Chiesa (ma anche altri Enti "benefici" come le banche) paga l'IMU o no? A chiudere il cerchio arriva anche il parere dell'Unione Europea: anche la Chiesa (ed "affini") deve pagare, anzi doveva pagare sin dal 2006. Ma è troppo complicato riscuotere per il periodo di "illegalità": da domani paga, fino ad oggi lo Stato chiude un occhio.

Pubblicato in politica italiana

Si torna ancora a parlare di IMU per la Chiesa e le banche. Insomma, la nuova tassa a pagano anche le cosiddette "categorie protette"? A quanto pare no: a meno che l'ente sia benefico - cioè non percepisca reddito derivante da un'attività commerciale - l'IMU si deve pagare. Quindi banche e immobili affittati dalla chiesa chiaramente sono trattati come i poveri italiani. Questa la teoria: per la pratica aspettiamo nuove puntate.

Pubblicato in politica italiana
Pagina 1 di 2