Lunedì, 12 Gennaio 2015 18:42

risparmiare sul biglietto del treno

In tempi di crisi, anche l'offerta di TRENITALIA e dei suoi concorrenti si adegua, con offerte al ribasso per chi riesce a programmarsi per tempo. Un po' come le tariffe low cost degli aerei, insomma. Vediamo i dettagli.

Con la crisi che gira, è assolutamente necessario riuscire a risparmiare su tutto, anche sul prezzo dei biglietti dei treni: I quali, per chi non se ne fosse acccorto, sono aumentati sensibilmente nel tempo a dispetto della qualità del servizio che, eccezion fatta per i costosissimi pendolini, è davvero scadente. Per non parlare del rispetto degli orari, ormai del tutto indicativi.

Va bene, lasciando stare la qualità del servizio concentriamoci almeno sul prezzo del biglietto. Esempio, se si viaggia spesso e sempre sulla stessa breve tratta - è il caso del pendolare - un modo facile e veloce per vedersi abbassare il costo del biglietto è quello di sottoscrivere un abbonamento regionale, disponibile di taglio settimanale, mensile o annuale.

La cosa si complica sulle tratte più lunghe, ed oltretutto i viaggi a lunga percorrenza sono i più costosi. Anche qui, se si riesce a programmare il viaggio con un certo anticipo si può risparmiare fino al 90% sul prezzo del biglietto, semplicemente prenotando per tempo ed accedere alle tariffe scontate offerte sia da TRENITALIA che, in alternativa, da ITALO. Attenzione però: i biglietti "low cost" non danno diritto al cambio del biglietto, quindi se si perde il treno il biglietto non è più rimborsabile.

Per i possessori di Cartafreccia di TRENITALIA - la sottoscrizione è gratuita - si possono avere sconti sul prezzo del biglietto dal 4% fino al 20%. Oltretutto, a partire dallo scorso giugno sono disponibili particolari carte per ulteriori sconti: le Cartafreccia Young, per gli under 26 anni, e la Cartafreccia Senior, per gli over 65 anni, entrambe che permettono sconti del 20% sul prezzo del biglietto.

E poi, i bambini: se si viaggia con loro si può approfittare della tariffa di TRENITALIA Bimbi Gratis, che permette ad ogni adulto di far viaggiare gratis fino a 4 ragazzi con età inferiore al 15 anni. E se i ragazzi - fino a 15 anni di età - viaggiano da soli, comunque possono usufruire di una tariffa speciale che prevede uno sconto del 50% sul prezzo del biglietto.

Ancora, i possessori di Cartafreccia hanno la possibilità di accedere a sconti del 50% se viaggiano nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì - insomma, non intorno al week end - dalle ore 11,00 alle ore 14,00: il tipico viaggio di lavoro. In tal caso, lo sconto viene applicato al costo del biglietto base per tutti i treni, Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intecity, che partono nelle face orarie specificate nell'offerta.

Per finire, se si viaggia il sabato si può prendere due biglietti al prezzo di uno, così come ci sono delle interessanti possibilità di sconto per chi parte il sabato e ritorna la domenica. C'è anche una tariffa fissa dedicata a chi viaggia con andata e ritorno nello stesso giorno. Buon viaggio!

 

FONTE: http://www.investireoggi.it

Letto 716 volte