Venerdì, 23 Aprile 2010 14:00

risiedere a Panama: varie formule per tutti i gusti

Come ottenere un permesso di residenza a Panama? Chi crede che sia facile entrarvi a far parte da residente, o che ciò consenta l'ingresso indiscriminato si sbaglia: a Panama si entra per un motivo, chiaro a sé stessi quanto a chi controlla l'immigrazione. Ma i motivi consentiti possono essere tanti. Quindi, l'importante è avere le idee chiare.

Intanto, per prendere residenza occorre un motivo. Altrimenti, si potrebbe entrare ed uscire da turisti rimanendo dentro la Repubblica per tre mesi al massimo. Infatti se decidiamo di visitare Panama in qualità di turisti, noi Italiani non abbiamo bisogno di visti preventivi. In arrivo ci verrà apposto un timbro di entrata sul passaporto valido per tre mesi dopo i quali dovremo uscire dal paese per non incorrere in sanzioni  se passate tale limite (nel caso, vi faranno pagare la sanzione all’uscita: ma si tratta di qualche decina di euro). Oltretutto, potete presentarsi in un ufficio di migrazione e chiedere un’estensione di altri tre mesi, motivandola ovviamente. Ma anche qui nessuna stranezza: basta dimostrare di potervi sostentare autonomamente, ad esempio con una carta di credito coperta, ed una o due lettere di referenze di persone residenti. Ma attenzione, dovrete presentare la domanda per tempo perché venga approvata prima della scadenza naturale del visto. Anche qui, c'è l via "facile" ed assolutamente legale: si prende un autobus o aereo per il Costa Rica, ci si rimane almeno un giorno e poi si ritorna a Panama. Ecco che il visto di ingresso riparte da zero. Così facendo si potrebbe rimanere turisti a Panama per decenni!

Ma a parte questi sotterfugi, ripeto assolutamente legali, nel caso decidessimo di trasferirci a vivere in questo paese, definitivamente o per periodi lunghi, ecco le varie opzioni per ottenere la residenza illimitata. Attenzione: in ogni caso occorre affrontare delle spese, avere l’assistenza di un avvocato locale e procurarsi alcuni documenti in Italia. Quindi, secondo le nostre possibilità e obiettivi, possiamo anche iniziare applicando per una certa VISA e poi cambiare tipo di VISA nel corso dell’applicazione in dipendenza delle variate condizioni al contorno.

Di seguito ecco una rapida presentazione delle varie possibilità e tipi di permessi che ci potrebbero interessare.

- Residenza permanente da pensionato: se avete una pensione certificata dallo Stato di provenienza o ente riconosciuto potete ottenere il permesso di residenza in Panama per vivere permanentemente. Requisiti: la pensione deve essere di almeno 1000 dollari mensili (o equivalente) più 100 dollari per ogni dipendente (moglie, figli) che si trasferisce congiuntamente. Se poi il richiedente acquista una proprietà in Panama per un valore di almeno 100.000 dollari la pensione minima richiesta, si abbassa a 750 dollari.

- Permesso di residenza come investitore impresario: è concessa agli stranieri che vengono a invertire nel paese in nuove imprese con capitali importati dall’estero. La nuova impresa dovrà invertire un capitale non inferiore a 160.000 dollari, contrattare un minimo di cinque lavoratori panamensi a tempo pieno. Il richiedente dovrà essere azionista dell’impresa.

- Permesso di residenza per solvibilità economica propria: talvolta è scelta semplice per chi ha capitali a disposizione, anche se presenta alcuni aspetti negativi. Si richiede un investimento in proprietà immobiliari a Panama per 300.000 dollari, oppure la stessa somma depositata a termine fisso in una banca panamense. Oppure un misto dei due che comunque totalizzi la somma di 300.000 dollari.

- Permesso di residenza permanente per “rentista retirado”; Anche qui occorrono capitali, e anche maggiori, della soluzione precedente. La legge prevede il visto automatico (si fa per dire, occorre sempre un avvocato) per chi deposita fondi vincolati per almeno cinque anni in una banca statale Panamense. Tali fondi devono essere in quantità sufficiente da rendere un interesse utile mensile per almeno 2000 Dollari.

- Permesso di residenza in base all’accordo di amicizia tra Panama e Italia (Conveño de Amistad):  Questo è un permesso di residenza a tempo indefinito, sotto il convenzione bilaterale di amicizia e cooperazione tra Italia e Panama. Teoricamente il più facile per noi Italiani ma anche con qualche risvolto meno pratico. L'argomento è trattato in un altro articolo.

- Permesso di residenza per persone con coniuge panamense: è concesso a seguito di matrimonio formale e stabile con una persona panamense. Ovviamente i requisiti sono tanti altri: non basta trovare un prestanome.

Occorre fare attenzione: quasi nessuno di questi permessi di soggiorno a tempo indefinito danno la possibilità di lavorare nel paese. “teoricamente” non siamo autorizzati ad ottenere un lavoro né a lavorare autonomamente. Si concede la possibilità di creare un'impresa, ma occorre prendere lavoratori Panamensi. Ovviamente ci sono sistemi per aggirare questa norma pur rimanendo nei termini della legalità.

 

FONTE: http://vadoapanama.com

Letto 1374 volte