Mercoledì, 05 Luglio 2017 12:00

Milano e Firenze: anche gli hotel accettano Bitcoin

Dopo gli ATM e gli appartamenti in Bitcoin, ora anche gli alberghi accettano la moneta virtuale. Hemeras Boutique House, network italiano di appartamenti di lusso, è l'apripista per gli alberghi pagabili in criptovaluta.Dopo gli ATM e gli appartamenti in Bitcoin, ora anche gli alberghi accettano la moneta virtuale. Hemeras Boutique House, network italiano di appartamenti di lusso, è l'apripista per gli alberghi pagabili in criptovaluta.

Dopo questo articolo, vediamo altre nuove frontiere per l'utilizzo delle monete virtuali.

I fanatici della moneta virtuale esulteranno: ora si può pagare anche la camera di un albergo in Bitcoin. E, ancora una volta, non sono gli States ma un'azienda italiana a fungere da apripista per tale offerta commerciale.

Si tratta di Hemeras Boutique House, una rete di alberghi - più precisamente un city center network hotel - operante nelle zone centrali di Milano e di Firenze ha pienamente implementato la tecnologia delle criptomonete per offrire la possibilità ai suoi clienti di saldare il contro in modo - per i più - avvenieristico.

il gruppo Hemeras, ricordiamolo, non è certo una realtà recente: è nato nel gennaio 2015, e da allora offre sistemazioni in appartamenti privati di lusso - di livello pari a quello degli hotel a 5 stelle, con l’aggiunta di un'intimità che solo una residenza privata può offrire: i propri ospiti possono quindi godere di servizi come il personal trainer, l’hair stylist, cucina con chef a domicilio, guida turistica, autista personale e addirittura personal shopper.

Non occorre ripetere per l'ennesima volta le caratteristiche delle transazioni in Bitcoin, legate alla blockchain. Serve invece evidenziare che tale forma di pagamento si è rivelata perfetta per una società solida ma innovativa come Hemeras che gestisce lussuosi appartamenti privati come dei boutique hotel e consente le prenotazioni addirittura a ore: la semplicità di utilizzo e la velocità delle transazioni attraverso il sistema Bitcoin sono evidentemente laa chiave di volta per tale mercato.

Come ribadisce il general manager del gruppo, Gianluca Del Mastro, le caratteristiche che hanno indotto Hemeras ad accettare i Bitcoin sono evidenti: "La facilità e la quasi istantaneità con cui si effettuano le transazioni anche da un continente all'altro, senza alcun intermediario che rallenti il processo o aggiunga commissioni, è un fattore sicuramente di rilievo data la composizione del nostro bacino di ospiti, per la maggioranza appunto stranieri. Hemeras è un’azienda innovativa e con Bitcoin vogliamo avere un approccio pionieristico e offrire questo ulteriore servizio di pagamento, anche per la curiosità di capire il tasso di adozione di questa tecnologia tra i nostri clienti".

 

FONTE: http://corriereinnovazione.corriere.it

Letto 79 volte