Mercoledì, 17 Agosto 2016 12:00

le conseguenze della BREXIT: la speculazione imperversa e la sterlina scende ancora

La BREXIT ancora non è attuata - per la verità ancora se ne parla - ma intanto la speculazione dei mercati porta il valore della sterlina sempre più in basso. Entro 18 mesi potrebbe verificarsi la parità con l'euro.

In questo articolo e questo articolo abbiamo valutato e stimato quali fossero le più evidenti o verosimili conseguenze della BREXIT.

Ad oggi ancora non circolano informazioni certe sui tempi per l'attuazione della BREXIT, l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. Nel frattempo, però, sono visibili i dati macroeconomici di queste settimane, che verso la Gran Bretagna mostrano precise tendenze: l'economia britannica appare in frenata a due mesi dall'esito del referendum sull'uscita dell'Europa. Beninteso, al momento i dati sullo stato di salute dell'economia oltre la Manica sono, appunto, solo previsioni.

Peraltro, proprio durante questa settimana si attendono alcune importanti indicazioni su disoccupazione, vendite al dettaglio e finanza pubblica che certamente formeranno un quadro più chiaro, per ora però gli unici dati certi restano quelli sulla sterlina. E qui il trend è chiarissimo: parecchi fondi speculativi sembrano aver fiutato l'affare.

Stando alle indicazioni di alcuni hedge funds, la sterlina entro 18 mesi dovrebbe arrivare alla parità con l'euro. Ecco spiegato quindi come mai nelle ultime settimane la moneta britannica viene venduta ai massimi volumi. Pensate che per Bloomberg, vendite così forti non si vedevano dal 1992.

Altri analisti, però, fanno presente che il calo della sterlina è tutto sommato fisiologico, dato che la divisa britannica in precedenza era su livelli decisamente troppo alti. In ragione di questo fatto, se vogliamo quindi avere un dato puro e non forviante sull'impatto effettivo della BREXIT, occorrerà attendere ancora del tempo.

Laddove davvero l'economia britannica dovesse mostrare segni di difficoltà, ecco che la Bank of England dovrà pompare liquidità. Ed allora, il valore della sterlina non potrà che continuare a scendere.

 

FONTE: https://www.investireoggi.it

Letto 330 volte