Venerdì, 15 Dicembre 2017 12:00

incentivi per auto euro 4 a GPL e metano

C'è qualcuno - il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - che crede ancora nelle possibilità di limitare l'inquinamento dei vecchi veicoli incentivando la conversione a combustibili come GPL e metano. Vediamo il tutto in dettaglio.

Ritorniamo a parlare, dopo questo articolo, di incentivi per auto a metano e GPL.

Parliamo della decisione del governo di estendere la validità degli incentivi per la trasformazione della macchina in propulsione a GPL o metano: un bonus che ammonta a 500 euro per l’impianto a gas e 650 euro per l'impianto a metano.

L'estensione ai veicoli Euro 4 è già in vigore da novembre scorso: prima, gli incentivi per la conversione dell'auto in impianto a basso inquinamento erano limitati ai veicoli decisamente più vecchi - e più inquinanti - come quelli a norma Euro 2 ed Euro 3. Ora invece, sono ammessi anche i veicoli Euro 2 che non hanno approfittato del bonus nel 2017 (ma le prenotazioni pendenti per i veicoli Euro 2 effettuate fino al 15/11/2017 saranno comunque prese in carico).

Gli incentivi di cui parliamo per auto a metano ed a GPL sono validi - diciamolo subito - fino ad esaurimento dei fondi, messi a disposizione dal governo e per quest’anno pari a 900 mila euro. Il conto è presto fatto: se siamo indecisi se passare all’alimentazione a metano o GPL, è meglio non perdere tempo. Anche perché sono tipo 680 i Comuni in Italia che hanno aderito agli incentivi GPL e metano.

Alessandro Tramontano è il presidente del consorzio ECOGAS, il quale gestisce la convenzione del progetto Incentivi Carburanti a Basso Impatto (ICBI). Proprio lui ha spiegato in dettaglio come fare domanda per 'prenotarsi' e fruire degli incentivi in questione. "I residenti in uno degli oltre 670 comuni aderenti a ICBI devono recarsi presso gli installatori autorizzati per la trasformazione del veicolo, mentre l’officina, dopo aver verificato che la vettura e l’intestatario della carta di circolazione siano in possesso dei requisiti necessari, deve prenotare il contributo mediante la procedura online sul sito di ECOGAS".

Tutto chiaro? Come detto sopra, gli incentivi sono disponibili fino ad esaurimento delle risorse stanziate, quindi è bene produrre subito l'istanza e non rischiare di perdere troppo tempo ed arrivare troppo tardi.

 

FONTE: https://www.investireoggi.it

Letto 61 volte