Venerdì, 10 Maggio 2013 11:17

IMU: attendere prego. per ora non si paga l'acconto sulla prima casa

IMU sulla prima casa: per ora rinviato a settembre il pagamento. Non si tratta di uno sconto, o di una eliminazione della rata o dell'intera imposta: è "solo" un rinvio del pagamento. In attesa di far chiarezza con un atto ufficiale studiato appositamente.

Enrico Letta è, oggi, debitore verso tutti - e non solo verso l'alleato PdL - di estrema chiarezza: che si fa, l'IMU sulla prima casa la paghiamo o no? La risposta - non definitiva, ahimé - arriva oggi: rinviato il pagamento a settembre dell’acconto sulla prima casa, in attesa di studiare un decreto apposito.

Infatti, durante la notte di ieri si è riunito il Consiglio dei Ministri, cui è seguita l'approvazione definitiva del rinvio del pagamento IMU a settembre per l'acconto riguardante la prima casa. Insomma, chi ha solo la prima casa fino a settembre non deve pagare nulla. Nel frattempo, il governo prende tempo per definire le linee di un decreto ad hoc che disciplini la materia: come trapelava da indiscrezioni di palazzo nelle ultime ore precedenti al Consiglio dei ministri riunitosi ieri alle 18, da giugno a settembre la squadra di Letta dovrà mettere mano alla disciplina sulla tassa sugli immobili.

Secondo le parole di chi ne ha dato l'annuncio il neo ministro dell’economia Fabrizio Saccomanni, c'è "l'impegno politico a sospendere la rata di giugno". Il governo, secondo le parole di Saccomani, inoltre si è impegnato a rivedere l'intera tassazione sugli immobili entro i 100 giorni dalla scadenza della prima rata IMU di giugno, scadenza che rimane ancora in vigore per i capannoni industriali. Il decreto ad hoc sarà approvato, si dice, già al prossimo Consiglio dei Ministri, che potrebbe tenersi domenica prossima. Quindi, un rinvio questo deciso per "evitare provvedimenti affrettati".

 

FONTE: http://www.investireoggi.it

Letto 878 volte