Venerdì, 08 Aprile 2011 12:00

GROUPON - parte prima: gli acquisti di gruppo

Molti di noi hanno provato e riprovato il sistema di vendita di servizi d Groupon. Vi siete mai chiesti come funziona dal lato del negoziante? Vediamo in dettaglio cosa vuol dire per un'attività commerciale usare Groupon e se davvero se ne può trarre visibilità e profitto.

L’acquisto di gruppo è una tendenza decisamente emergente, ed è ideale per svilupparsi in un ambiente come internet. Beninteso, l’acquisto di gruppo non è una novità dei tempi moderni, risale a tempi remoti, ma internet lo rende certamente più semplice ed immediato, aumentando in modo virale i servizi offerti, il numero di partecipanti e la conveninenza economica - almeno quella percepita.

Ecco le caratteristiche che lo contraddistinguono:

- si applica ai servizi e non solo ai prodotti

- i commercianti ottengono visibilità sulla rete e quindi potenziali nuovi clienti

- in tempi di crisi, i consumatori sono stimolati a produrre offerte molto scontate.

Ad oggi è decisamente agli inizi in Italia - deve ancora trovare un suo preciso quadro di riferimento e dar prova dei margini commerciali attesi - ma è certamente un fenomeno al tempo stesso robusto ed emergente. Il leader di mercato in tale settore è Groupon, nato negli USA nel 2008 ed approdato al Belpaese dal 2010. E' considerato il sito di riferimento per l’acquisto di gruppo online, ma non è tutt'oro ciò che luccica: sempre più commercianti che si lamentano di non essere riusciti a raggiungere i loro obiettivi, di aver speso oltre il previsto, di aver chiuso in perdita la campagna promozionale di Groupon e di non esser riusciti a fidelizzare alcun cliente.

In sostanza, le lamentele dei commercianti riguardano i seguenti aspetti:

- si pentono delle condizioni con cui hanno sottoscritto le offerte

- le offerte non risultano loro nel tempo remunerative

- non si crea fedeltà del cliente.

Dall'altra parte, talvolta gli utenti si lamentano di una pubblicità che ingannevole: cene favolose a due soldi nella realtà sono, rispetto all'analoga offerta a prezzo ordinario, scarse in qualità e quantità del servizio e dei prodotti.

Vediamo allora come utilizzare la piattaforma di Groupon per avere successo e profitto: poche semplici regole e consigli per evitare sorprese ed insoddisfazione.

 

LEGGI LA SECONDA PARTE DELLA GUIDA

 

FONTE: http://www.giovannicappellotto.it

Letto 87 volte