Mercoledì, 12 Settembre 2012 16:36

distributori automatici di benzina: bancomat e carte clonate

In tanti utilizzano i distributori automatici di benzina, spesso più economici, per rifornirsi. Ed usano carta di credito o bancomat. Attenzione: alcuni di questi sono stati modificati da truffatori per clonarvi la carta di credito o bancomat. Stavolta le fiamme gialle li hanno fermati.

Tre cittadini romeni tutti ventenni o poco più avevano trovato il metodo "furbo" per clonare carte di credito e tessere BANCOMAT per poi andare a ritirare il denaro contante negli sportelli elettronici. I tre alla fine sono stati scoperti e finiti in manette con l'accusa di ricettazione, detenzione ed utilizzo di carte di credito e di pagamento falsificate . Erano sotto controllo della Guardia di Finanza di Rimini dallo scorso agosto.

Ovviamente sono stati arrestati in flagranza di reato, nella notte di sabato scorso mentre stavano prelevando contante da uno sportello BANCOMAT di una banca del centro di Rimini. Poi, hanno scoperto in una stazione di servizio della periferia nord della città una colonnina dei pagamenti self-service manomessa con uno 'skimmer' per rilevare i codici magnetici delle tessere Bancomat e una microtelecamera, in grado di captare la digitazione del codice segreto. Il tutto consentiva ai malfattori di carpire le credenziali dei truffati.

Attenzione: notare un dispositivo automatico di pagamento tipo BANCOMAT è difficile ma non impossibile: per questo ed altre situazioni similari occorre controllare più volte prima di digitare il codice ed autorizzare il pagamento.

 

FONTE:  http://www.ansa.it

Letto 1864 volte