Martedì, 30 Aprile 2013 17:38

da maggio arrivano le nuove eurobanconote

In arrivo la nuova banconota da 5 euro. Emessa perché - manco a dirlo - quella attuale viene falsificata in proporzione sempre più alta. Ma è solo la prima della serie: presto tutte le banconote dell'euro saranno sostituite.

A partire dal 2 di maggio, entrerà in circolazione la nuova banconota da cinque euro. Nessun ritardo, nessun ripensamento rispetto al programma che la Banca Centrale Europea aveva comunicato all'inizio dell'anno, quando era stata annunciata la sostituzione progressiva di tutto il parco banconote proprio a partire proprio dal taglio minimo.

La nuova serie di banconote da 5 euro, nome in codice "Europa", ripropone gli stessi colori e lo stesso impianto strutturale della vecchia banconota ma al tempo stesso introduce nuovi significativi elementi di sicurezza. Del resto, la necessità di ricambiare tutte le banconote esce fuori proprio dall'aver verificato l'alto tasso di falsificazione che insiste sulle banconote europee, a cominciare già dalla banconota di minor valore (anche se, ovviamente, banconote da 20 o da 50 euro sono le preferite dei falsari).

Quindi, impariamo a riconoscere la banconota nuova. La banconota da 5 euro, appena fresca di stampa, presenta nella filigrana e nell'ologramma nuovi importanti elementi: guardandola in controluce, è possibile scorgere il ritratto di Europa, una figura appartenente alla mitologia greca. Sempre restando nell'ologramma, verso il basso si individua il numero 5, visibile in modo decisamente distinto.

Se questi elementi ai più potrebbero apparire come dettagli, a nessun portatore può invece sfuggire l’altro importante fattore di rottura con il passato. Nei nuovi tagli da 5 euro, infatti, è stampato in basso a sinistra un grande numero “5″ di colore verde. Questa cifra, osservata in determinate posizioni, ha il pregio di cambiare colore passando al blu intenso.

Conclusione: per riconoscere la nuova banconota da 5 Euro Europa è necessario osservare la nuova filigrana e riconoscere nell'ologramma in alto il volto di Europa ed in basso il valore della banconota. Infine, si riconosce nel lato opposto il numero 5 che da verde smeraldo passa ai toni di blu. Gran finale - ma difficile da rendersene conto - la nuova banconota da 5 euro pesa di più della sua versione precedente.

 

FONTE: http://www.investireoggi.it

Letto 777 volte