Domenica, 05 Marzo 2017 12:00

COMEHOME e SPLANCER, le app di location per eventi in casa

Dopo il gigantesco successo di AIRBNB, il mercato offre ora due distinte piaffatorme per gestire location per eventi e feste private in casa: ecco le idee per gli affitti online che potrebbero dimostrarsi rivoluzionarie e far guadagnare i proprietari. E' una buona notizia: la competitività del mercato è sempre un valore utile per il cliente finale.

Avevamo parlato in questo articolo di AIRBNB, il portale di maggior successo per gli affitti in stile 'bed and breakfast'. Nel frattempo, spuntano nuove idee nel mercato.

Ecco che in pochi anni passiamo dagli alloggi per dormire alle location in affitto per eventi e feste private in casa o altri luoghi privati. Mentre allora continua la lotta degli albergatori contro AIRBNB - più o meno animata dagli stessi presupposti di quella dei tassisti contro la piattaforma UBER -  nel frattempo procede a passo spedito la cosiddetta 'sharing economy', con due nuovissime piattaforme tutte da scoprire che potrebbero far guadagnare bene a chiunque abbia spazi da affittare e mettere a disposizione per feste private o eventi di qualsivoglia tipo.

La prima piattaforma - e relativa app - di cui iniziamo a parlare si chiama COMEHOME, letteralmente 'vieni a casa'. Si rivolge essenzialmente agli studenti fuori sede. E' una idea dal grosso potenziale commerciale che si deve a quattro giovani ragazzi partiti da una considerazione tutto sommato banale: nelle grandi città è difficile incontrare nuove persone al di fuori della cerchia dei propri amici.

Da cui il meccanismo altrettanto semplice: il padrone di casa fissa la data e la tipologia di festa, incluse praticamente tutte: dai sangria party agli aperitivi, per arrivare alle cene eleganti. Beninteso, il proprietario di casa che pubblica l'annuncio fissa anche il numero massimo di invitati ammessi all'evento, nonché un possibile contributo richiesto per l'ingresso all'evento. Addirittura, tramite la partnership con l’agenzia creativa Hoola Hop Agency, possono essere organizzati in casa persino eventi di musica live. E allora, per chi è rimasto fuori, escluso per raggiungimento della capienza massima alla festa, nell'epoca dei social può ovviamente seguire la ripresa video dell'evento online, esattamente come in un reality show.

La persone che ospita l'evento, oltre a poter guadagnare qualcosa, ha anche diritto alle pulizie di casa gratuite, grazie alla collaborazione con un'altra giovanissima startup milanese, la EASYFEEL. Gli ideatori dell'impresa mettono però le mani subito avanti, considerate le vaste polemiche che stanno colpendo AIRBNB da un lato e UBER dall'altro. Secondo EASYFEEL, infatti, 'I costi per gli invitati comunque sono bassi. Non vogliamo fare concorrenza a bar, ristoranti e locali pubblici, ma favorire nuovi incontri'. E' chiaro: questa iniziativa 'pesta i piedi' a bar e locali che fanno lo stesso mestiere in modo più 'istituzionale' e meno 'casareccio'.

Come al solito, le location sono recensite degli utenti, e serviranno quindi a scremare i profili dei padroni di casa tra quelli buoni e quelli scarsi, ed in finale offrire un servizio migliore. Con l'obiettivo di ingigantirsi: COMEHOME vuole estendersi ben fuori dai confini milanesi.

L'altra iniziativa dal gusto simile si chiama SPLANCER, che in qualche modo è affine all’idea di COMEHOME appena descritta sebbene il target sia decisamente diverso. Nel caso in questione, infatti, tramite la piattaforma possiamo affittare location da sogno per eventi che durano anche poche ore. Ossia, si rivolge a eventi come i matrimoni, ma non solo: una cena aziendale, un aperitivo speciale o un party super chic e originale, tutto ciò può trovare sede nell'offerta della app di SPLANCER.

I prezzi ovviamente sono un po' più alti delle tipiche location di COMEHOME, ma trattandosi di affitti ad ore, alla fine non sono proibitivi: si passa dai 435 dollari all’ora per la piattaforma galleggiante a New York, fino ai campeggi di lusso o - perché no - teatri e roof terrace. Ad oggi, il database di SPLANCER annovera circa mille location da affittare in tutto il mondo.

 

FONTE: https://www.investireoggi.it

Letto 637 volte