Martedì, 08 Settembre 2015 18:00

cessa l'obbligo di esporre il tagliando dell'assicurazione

Cambiano le regole per l'assicurazione auto: non è più obbligatorio esporre sul parabrezza dell'auto il tagliando. Ma non solo...

A brevissimo cambieranno le regole sull'assicurazione auto obbligatoria. Infatti, dal 18 ottobre prossimo decade l'obbligo per i proprietari dei veicoli di esporre il tagliando della polizza sul parabrezza della macchina. In parallelo, scattano i controlli sulle assicurazioni auto nella sola forma online - evidentemente, mancando il tagliando esposto.

Per ottenere questo risultato, sono state date alcune scadenze alle assicurazioni: le quali infatti hanno poco più di un mese ormai per adeguarsi al nuovo sistema e predisporre una connessione tra il Ministero dell'Interno e l'archivio della Motorizzazione Civile per permettere controlli in tempo reale sulla validità della copertura assicurativa delle vetture.

Di conseguenza, per le forze dell'ordine debutterà una sorta di "tagliando virtuale", che sarà leggibile dalla targa attraverso strumenti appositi. Infatti, grazie a questa nuova tecnologia si punta a limitare le frodi assicurative, ossia quelle situazioni tutte italiane in cui la copertura assicurativa è solo lontana parente della situazione reale.

Volete qualche numero? Ebbene, ad oggi in Italia, stando appunto ai numeri riportati da ANIA - Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici - l'8% delle macchine circola senza copertura assicurativa. Ed ovviamente le restanti non sono tutte in regola: magari però si tratta di peccati minori. A conti fatti, è una media pari al doppio di quella europea.

L'altro obiettivo del legislatore è quello di semplificazione e dematerializzazione dei documenti amministrativi.

Ma veniamo alle multe. Per scongiurarne il rischio è bene che gli automobilisti sappiano che fino al 18 ottobre 2015 permane ancora l'obbligo di esibire sul parabrezza il tagliando dell’assicurazione in corso di validità: partirà infatti solo da quella data il controllo tramite targa, come detto.

E chiudiamo con le cifre: le multe per chi non è in regola con il pagamento dell’assicurazione auto vanno da 841 euro a 3.366 euro e, nei casi più gravi, può essere disposto anche il sequestro del veicolo.

 

FONTE: http://www.investireoggi.it

Letto 720 volte