Martedì, 21 Agosto 2012 21:09

canone RAI: chi lo paga?

Secondo gli ultimi dati ufficiali forniti da un’associazione di contribuenti, proprio l’abbonamento RAI è attualmente la tassa più evasa dagli italiani. Facciamo un veloce giro e scopriamo chi la paga. O facciamo prima a dire... chi NON la paga!

E' il canone RAI la tassa più evasa dai contribuenti italiani. E' quanto emerge dallo studio sulle imposte più evase dagli italiani, condotto da Krls Network of Business Ethics, per conto di Contribuenti.it, magazine dell'Associazione Contribuenti Italiani.

L'evasione del canone RAI da parte delle famiglie italiane si attesta intorno al 41%, con punte che arrivano fino al 86% in alcune regioni quali Campania, Calabria e Sicilia. Invece, il pagamento della stessa imposta a carico delle imprese viene evaso in misura assai maggiore, intorno al 97%. In termini di imposta evasa, si stima che ogni anno le famiglie italiane evadono 550 milioni di euro.

Infatti, secondo i dati 2012, in Italia esistono circa 4,5 mln di imprese di cui il 98% collegata con Internet con almeno un computer, per cui almeno 4,4 mln di imprese dovrebbero pagare il canone speciale. Ma dai dati pubblicati dalla RAI risulta che i canoni speciali riscossi ogni anno sono meno di 180 mila, per cui almeno 4,2 mln di imprese non pagano il canone con un 95% di evasione. Facendo il conto e limitandosi ad applicare il canone speciale base di 195,31 euro ai 4,2 milioni di imprese che evadono, ecco che l'evasione risulta di 820 mln di euro. E se si considera che oltre alle imprese devono pagare il canone anche i lavoratori autonomi, i circoli, le associazioni, le fondazioni, le sedi di partiti politici, gli istituti religiosi, gli artigiani, le scuole e gli enti pubblici e che il canone speciale va pagato per ciascuna sede o ufficio, e che lo stesso varia da 200,91 a 6.696,22 euro l'anno a seconda della tipologia commerciale, lo Sportello del Contribuente stima che l'evasione del canone speciale ammonta a circa 1,2 mld di euro l'anno. Sì, avete capito bene: più di un miliardo di euro. Siamo ai livelli, come ordine di grandezza, delle ultime finanziarie.

E nel resto dell'Europa? Il canone RAI di 112,00 euro per famiglia è nella media europea: negli altri Paesi, il record del canone più esoso appartiene all'Islanda con 346 euro, seguita dalla Svezia e Finlandia dove la tassa è pari rispettivamente a 210 e 208,5 euro, dalla Germania con 206 euro, dall'Inghilterra con 176 euro e dalla Francia con 116 euro. All'estremo opposto troviamo la Spagna, il Portogallo, Olanda e Ungheria dove gli utenti non pagano il canone per vedere la tv pubblica.

 

FONTE: http://www.asca.it

Letto 1462 volte