Venerdì, 21 Luglio 2017 08:35

progetto 'cammini e percorsi': immobili storici ai giovani da gestire gratis

'Cammini e Percorsi' è un innovativo progetto dell'Agenzia del Demanio per riqualificare e riutilizzare alcuni immobili pubblici di valore storico situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico - religiosi, affidando l'impresa e la gestione a giovani italiani under 40 a titolo gratuito per un periodo tra i 9 ed i 50 anni.

Riprendiamo, dopo questo articolo, i discorsi inerenti la disoccupazione e le possibilità di lavoro per i nostri giovani.

Si tratta di un'iniziativa per utilizzare gli immobili pubblici come contenitori di servizi e di esperienze autentiche per camminatori, pellegrini e ciclisti, in linea con la filosofia dello slow travel

E' un'opportunità rivolta a tutti gli operatori che intendano sviluppare un progetto turistico di elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato tra pubblico e privato a beneficio di tutta la collettività.

Come funziona? Semplice: gli immobili sono proposti sul mercato con procedura ad evidenza pubblica, mediante concessione gratuita per 9 anni (rinnovabili di ulteriori 9) ad imprese e associazioni con soci sotto i quaranta anni e concessione di valorizzazione fino a 50 anni.

Facciamo qualche esempio: tra i percorsi si parla della ciclopista del sole, dal Brennero a Santa Teresa di Gallura; della via Franchigena, per raggiungere Roma e poi i porti della Puglia; della ciclovia Venezia - Torino; della ciclovia dell'acqua, tra Puglia Campania e Basilicata; la via Appia, da Roma ai porti pugliesi, e molto altro.

Si tratta, essenzialmente, di castelli, mulini piuttosto che masserie, caselli idraulici, ville storiche, casali, cascine e via dicendi, tutti oggi abbandonati ed in disuso, che evidentemente necessitano di opere infrastrutturali importanti per poter riattivarne l'utilizzo. Ma è una possibilità evidente per chi voglia gestire tale patrimonio - visto che è offerta a titolo gratuito.

Dal punto di vista degli ideatori del progetto - l'Agenzia per il Demanio, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Beni Culturali e con il Touring Club Italiano, per rivalutare immobili abbandonati e percorsi turistici da fare a piedi o in bici, dando al tempo stesso ai giovani italiani sotto i 40 anni la possibilità di investire in un’attività ricettiva e potenzialmente fruttifera.

L'offerta sarà distribuita in due bandi, il primo dei quali sarà pubblicato lunedì prossimo 24 luglio, per la messa a disposizione di ben 46 beni pubblici dislocati su diversi itinerari turistici. In dettaglio, i giovani che si aggiudicano l’immobile hanno il compito di riqualificarlo, attraverso una gestione concessa dal demanio gratuitamente per nove anni.

Poi, dopo l’estate, è prevista la pubblicazione di un secondo bando che include immobili di ancor maggiore pregio, che invece saranno concessi per un periodo massimo di 50 anni. E' una di quelle notizie che è diventata subito 'virale' tra i social: pensate, ad oggi sono già state ricevute oltre 18 mila istanze attraverso i questionari online.

Tra gli immobili disponibili che suscitano il maggior interesse ci sono un fabbricato rustico in provincia di Lucca, c' è il Castello di Blera, nei pressi di Viterbi, piuttosto che un vecchio mulino in provincia di Pavia. Ancora, in tanti si sono dimostrati interessati a riqualificare la masseria Cocola di Ugento,nel leccese.

 

FONTE: https://www.investireoggi.it

Letto 103 volte