Sabato, 25 Novembre 2017 08:33

la banca delle terre: come acquistare terre pubbliche

Per chi vuole dedicarsi all'agricoltura - magari i giovani in cerca di lavoro - ma non ha una terra a disposizione, ecco come acquistare a prezzi convenienti terre pubbliche per avviare un'attività agricola.

Dopo aver parlato di immobili storici per giovani imprenditori in questo articolo, vediamo altre possibilità di occupazione per i nostri giovani connazionali.

Il progetto 'Banca delle terre agricole' è finalizzato a mettere un terreno pubblico a disposizione per l'acquisto di chi è interessato, per un ammontare di circa 8 mila ettari di terre statali.

Succederà tra alcune settimane: queste terre del demanio - oggi incolte, quindi improduttive - saranno messe in vendita: ecco la potenziale occasione per chi vuole acquistare un terreno pubblico a prezzi verosimilmente molto convenienti. Sono oltretutto previste specifiche agevolazioni per i più giovani che, appunto, vogliono avvicinarsi all’agricoltura.

Il progetto fa parte delle norme in ambito del cosiddetto 'Collegato Agricolo', realizzato in collaborazione con l’ente economico del MIPAAF (MInistero Politiche Agricole Alimentari e Forestali) ISMEA (Istituto per Studi ricerche e informazioni sul MErcato Agricolo), inizia con una mappatura del territorio italiano finalizzata ad individuato i circa 8 mila ettari di terreni pubblici oggi incolti, improduttivi e quindi da destinare all’agricoltura produttiva ad opera di nuovi, magari giovani imprenditori - la mappa completa con il database dei terreni disponibili in tutta Italia è visitabile a questo link, poi si può selezionare la regione di interesse e quindi circoscrivere la ricerca secondo i propri interessi.

Inutile enfatizzare la possibilità di acquistare un terreno pubblico e coltivarlo, facendone un lavoro o uno stile di vita, da parte dei giovani: si tratterebbe davvero di un eccellente ricambio generazionale utile oltretutto a valorizzare il patrimonio fondiario pubblico.

E allora, ecco che il progetto 'Banca delle terre agricole' prevede addirittura una corsia preferenziale per i giovani che vogliono dedicarsi all’agricoltura, con l'assegnazione dei lotti che prende avvio dalla dimostrazione di interesse verso uno o più di quelli a disposizione. Funziona così: appena un avviso pubblico riceve l'interesse di più candidati acquirenti, viene avviata una procedura competitiva (una gara di vendita, insomma) ad evidenza pubblica. Poi, se l’aggiudicatario finale è un giovane sotto i 35 anni, sono previsti mutui agevolati gestiti da ISMEA per l’acquisto del terreno.

Concludiamo evidenziando che il bando della 'Banca delle terre agricole' recante i primi 8 mila ettari di terreni pubblici messi a disposizione sarà pubblicato online sul sito ISMEA ai primi di dicembre. Se avete il pollice verde (sia per le piante che per i guadagni, beninteso), è la vostra occasione: approfittatene!

 

FONTE: https://www.investireoggi.it/

Letto 59 volte