politica italiana

Notizie e commenti su politica e governo italiano: dalla destra alla sinistra, tutti i retroscena di chi ci governa e detta le leggi. Compresi i segreti della 'casta'.

La legge non è uguale per tutti: spiace tantissimo dirlo ma è così. O almeno così appare chiaro dopo aver visto il condannato Minzolini salvato per la carica di senatore, mentre nel 2013 Berlusconi fu cacciato a pedate nel sedere. La norma di riferimento era ed è ancora la stessa, la legge Severino, e non ammette casi particolari o deroghe. Ma la casta la applica ad personam.

Del ponte sullo Stretto, tranquilli, ancora neanche l'ombra. In compenso, dopo incredibili sperperi di fondi pubblici ora siamo alla beffa più incredibile: lo Stato fa causa allo Stato. Ed il giudice è sempre lo Stato.

Lasciamoci per un momento alle spalle la polemica - tuttora in corso - sugli esiti del referendum e sulla scelta del nuovo governo. Comunque sarà formato, il governo deve certamente concludere le imprese iniziate non concluse dal precedente governo. Vediamo quali.

Il sindaco di Roma, in compagnia dell'assessore all'ambiente, ha compiuto veri e propri blitz tra i quartieri della Capitale contro gli illeciti della raccolta differenziata. Ma i residenti di Tor Pignattara si lamentano ed ironizzano: "Sembrano Totò e Peppino".

A pochi giorni dal referendum costituzionale, che in ogni caso avrà evidentemente sensibili ricadute sulla fiducia verso il governo Renzi, si riaffaccia lo spettro dello spread. Tradotto, i mercati internazionali scommettono sull'esito e ciò influenza inevitabilmente la bilancia economica italiana.

Pagina 1 di 23