Martedì, 07 Agosto 2012 14:00

ad agosto nuove cartelle "pazze" di EQUITALIA

Nuova ondata di cartelle esattoriali ed intimazioni di pagamento da parte di EQUITALIA. In molti casi si tratta, addirittura, di morosità ormai prescritte (cioè maggiori di 5 anni) ma gli esattori ci provano lo stesso. Oltretutto imponendo tempi di risposta strettissimi. In pieno agosto.

Gli sportelli di EQUITALIA dedicati alla clientela, i cosiddetti “sportelli amici”, sono pieni di gente arrabbiata ed accaldata (siamo in agosto), sfinita nel fisico e nell'animo dalla snervante attesa. Professionisti e i contribuenti tutti sotto torchio dall’ente di riscossione statale, il quale evidentemente non solo non andrà in ferie ma ha anche deciso di rovinare le vacanze agli italiani.

Troviamo in fila innanzitutto medici e avvocati, che nei giorni scorsi si sono visti recapitare ingiunzioni di pagamento per crediti previdenziali e rate di iscrizione ai rispettivi albi. I tassi di interesse e le penali di mora applicati sono peraltro in molti casi illegittimi (si tratta infatti di situazioni antecedenti il 2006, quindi assolutamente cadute in prescrizione).

Si tratta, evidentemente, di intimazioni di pagamento e le minacce di espropriazione in atto fuori luogo e scandalose. Alla rabbia e allo stupore si aggiunge la paura di farsi trovare impreparati: spesso infatti le cartelle esattoriali prescrivono termini molto stretti per il pagamento (20 giorni) e il rischio è quello di avvio di esecuzioni coatte ingiuste durante le ferie. Intanto i malcapitati affollano gli sportelli per i reclami: la casella email è praticamente intasata dalla richiesta di spiegazioni.

 

FONTE: http://www.investireoggi.it

Letto 3113 volte